Idee moda per arredare il bagno con le nuove tendenze

Nel momento in cui ci si trova a dover ristrutturare o costruire la propria casa, il bagno è quella stanza che viene sempre un po’ sottovalutata, forse a causa delle sue dimensioni ridotte rispetto agli altri ambienti della casa. Eppure è una delle stanze più importanti, sia per le funzioni da espletare in esso sia per il comfort che non deve mai mancare nei momenti di relax che si possono trascorrere facendo, ad esempio, un bagno caldo.

Ma come si può arredare il bagno con un design unico? È necessario seguire uno stile prestabilito? No, non è necessario, ma è assolutamente doveroso tener conto di alcuni aspetti fondamentali per poter godere di un bagno confortevole e, perché no, anche di tendenza.

Tutti i prodotti suggeriti di seguito possono essere acquistati online sul sito specializzato in arredobagno (e non solo) Esconti.

Gli elementi obbligati nell’arredo bagno

Che sia colorato o totalmente bianco, che sia di dimensioni ridotte o che sia una stanza enorme, il bagno non può far a meno di loro, gli elementi senza i quali non sarebbe tale: i sanitari. Una soluzione comoda e di tendenza è quella che prevede di installare dei sanitari sospesi i quali, come anche i mobili sospesi, sono funzionali e danno un effetto di linearità che conferisce maggiore ordine alla stanza e facilita la loro pulizia.

Una volta valutate le dimensioni della stanza, è possibile pensare anche all’installazione di una vasca di design, ma ormai sono sempre più frequenti i bagni in cui sono presenti solo le docce: una soluzione esteticamente funzionale è la doccia walk-in, ovvero una doccia molto lunga magari chiusa da un box di vetro trasparente.

Un ulteriore fattore da valutare è quello del lavabo: quali sono le soluzioni che vanno maggiormente di moda in questi anni? Si può pensare di installare un lavabo incassato nel suo mobile in quanto, posto sotto il piano di appoggio del suo stesso piano, ne è inglobato offrendo una superficie maggiore e più lineare, più pratico anche per la sua pulizia; oppure è possibile optare per un lavabo esterno, poggiato direttamente sul piano che, oltretutto, può anche essere un elemento di frattura con lo stile di tutto il bagno.

La scelta dello specchio, poi, deve seguire le necessità di ognuno (soprattutto in termini di altezza) e che sia ben illuminato.
In buona sostanza, un bagno di design non deve essere solo comodo e funzionale, ma risulta essere molto gradevole da guardare e da vivere.

Pavimenti e rivestimenti del bagno

Una delle prime scelte da fare durante la progettazione del bagno è quella del pavimento e degli eventuali rivestimenti. Questi due elementi sono i primi a dare personalità alla stanza, che sia un pavimento di ceramica, di marmo o in cemento.

Ancora più importante è la scelta dei rivestimenti: innanzitutto bisognerà valutare l’altezza della parete che ospiterà le piastrelle. Il bordo orizzontale delle piastrelle farà sicuramente accumulare molta polvere, quindi sarebbe meglio pensare ad un rivestimento a tutta altezza. Inoltre, preferire delle piastrelle decorate o delle maioliche, così come quelle di pietra o di cemento, si potrebbe rivelare una scelta di tendenza.

Negli anni Settanta, la moda del momento prevedeva che fosse una scelta particolare posare un pavimento per il bagno differente da quello della casa, ma ripreso per il rivestimento delle pareti, spesso a tutta altezza e di colorazioni e/o disegni molto particolari. Qualcuno dice che la moda sia ciclica, forse per questo motivo sono ritornate alla ribalta le maioliche, le piastrelle in ceramica quadrate di piccole dimensioni a figure simmetriche tutte (o quasi) completamente differenti tra loro.

Sono sempre molto utilizzate, seppur sommessamente, le piastrelline più piccole posizionate nella zona della doccia simili a mattoncini rustici, colorati o di più colori differenti. Un’altra tendenza nel campo dei rivestimenti è quella che sta prendendo piede nelle ultime collezioni: capita sempre più spesso di vedere negli showroom o negli appartamenti di recente ristrutturazione una ripresa identica del disegno marmore dei pavimenti, anche nei rivestimenti, a volte con lo stesso identico motivo ma in tonalità contrastante, oppure, nei bagni più coraggiosi, in colorazioni totalmente scure o addirittura nere. Attenzione, però, che ci siano le condizioni di luminosità migliori in quanto anche la scelta dei pavimenti e dei rivestimenti può influire sulla luminosità della stanza.

L’illuminazione in bagno

L’illuminazione del bagno è un aspetto fondamentale che va necessariamente gestito già in fase progettuale: in questo momento è importante gestire gli spazi in modo tale che non si vengano a creare angoli acuti, in cui la luce difficilmente arriva creando inestetici spazi bui.
Gli appartamenti che hanno il tetto libero così come gli attici, hanno il vantaggio di poter utilizzare la luce che arriva direttamente dal soffitto, installando grandi vetrate o finestre rotanti.

È necessario fare in modo che la fonte di luce arrivi dall’alto, sia essa naturale o artificiale.
Per dare un senso estetico preciso al bagno, si consiglia di organizzare il mobilio, le tubature e i sanitari rispettando la geometria più semplice delle linee orizzontali e verticali.

Si tenga conto anche dell’illuminazione prevista nella zona del lavabo: le soluzioni di maggiore design sono i faretti posti in alto o le luci a LED che seguono le linee dello specchio posto all’altezza del viso: design sì, ma senza mai rinunciare alla funzionalità degli oggetti e a quel tocco di stile.

Accessori funzionali ed estetici

Una volta terminata l’installazione dei sanitari, delle fonti di luce e del mobilio, si dovrà assolutamente esorcizzare la possibilità che si crei disordine: per evitarlo basterà assegnare ad ogni oggetto una precisa collocazione in cassetti o sportelli, non sottovalutando mai che l’occhio vuole la sua parte anche quando si parla di semplici accessori.

Seppur contenenti indumenti sporchi, anche i più comuni cesti per la biancheria devono essere scelti con gusto, devono potersi mischiare al resto del mobilio dando un tocco glamour alla stanza senza mai rinunciare alla loro importantissima funzione.

Per rendere davvero unico il bagno, si pensi all’eventualità di riservarsi una zona oppure una parete da personalizzare: che sia un soffitto colorato, un rivestimento particolare, uno specchio stravagante, l’importante è avere una zona assolutamente unica e irripetibile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi