Indomita Salerno femminile di coach Tescione cade sul campo della Phoenix Caivano

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Per la prima volta in questa stagione l’Indomita Salerno femminile esce dal campo a mani vuote. Le ragazze di coach Tescione, al termine di una prova troppo altalenante, cedono 3-1 sul campo della Phoenix Caivano. Senza la centrale Izzo, infortunata, coach Tescione parte con il consueto schieramento con Lanari e Valdes in quattro, Giogli opposto, Losasso e Grimaldi centrali, Truono libero e Serban in regia.

L’inizio del match è nel segno della Phoenix che approfitta di un’Indomita, ancora contratta per andare avanti subito 8-4. Poi grazie ai punti di Valdes l’Indomita ritrova la parità a quota 12. Si gioca punto a punto ma sul 18-18 l’Indomita con Lanari e Serban protagoniste allunga sul 18-23. Sembra fatta ma troppi errori caratterizzano la parte finale del set e clamorosamente le ragazze di Tescione, fallito un setpoint, cedono il set 26-24. A inizio secondo set l’Indomita scende in campo più concentrata e aggressiva.

Lanari suona la carica poi Grimaldi e un pallonetto di Serban portano l’Indomita avanti di 4, 5-9. Caivano però rimonta e a quota 11 è ancora parità. Nuovo allungo Indomita, ancora parità poi dopo uno scambio lungo Giogli mette a terra il pallone del 18-20. Poi dopo due punti di Valdes, Grimaldi prima in fast e poi a muro chiude il set a favore dell’Indomita 19-25.

A inizio terzo set, però, in casa Indomita, incredibilmente, si spegna la luce. Caivano parte forte e va subito 7-0. Valdes con due punti prova a scuotere le ragazze, ma le padrone di casa con Lanzetta vanno avanti 15-4. Sul 22-8 l’Indomita tenta la rimonta e torna a meno sette, 22-15, ma è troppo tardi e nonostante gli ingressi di Sacco e Scoppetta il set si chiude 25-17.

Nel quarto set sussulto di orgoglio iniziale con l’Indomita che va avanti 1-4. Ma ancora incertezze in ricezione condizionano la gara delle salernitane. La Phoenix recupera e sorpassa portandosi sul 17-14. L’Indomita sembra mollare e allora Canzanella e compagne vanno a chiudere in scioltezza 25-18 conquistando i tre punti in palio.

Per l’Indomita arriva quindi una brutta sconfitta da archiviare immediatamente. Da domani le ragazze torneranno in palestra per preparare il derby in programma domenica prossima alla Senatore contro la Mp Auto Cava.

PHOENIX CAIVANO-INDOMITA SALERNO 3-1

(26-24, 19-25, 25-17, 25-18)

PHOENIX: Bianco, Bizzarro, Cantelli, Canzanella, D’Aquino, De Santis, La Gatta, Lanzetta, Menozzi A., Menozzi S., Russo, Pietrantonio (L), Borrelli (L2). All. Tambaro

INDOMITA: Serban, Scoppetta, Losasso, Grimaldi, Sole, Valdes, Lanari, Sacco, Giogli, Verdoliva, Naddeo, Truono (L), Rossin (L2). All. Tescione

I risultati della quarta giornata: Ribellina-Nola Città dei Gigli 0-3, Arzano-Oplonti 1-3, Mp Auto Cava-Stabia 3-0, Alma Volley-Cava Volley 3-1, Phoenix Caivano-Indomita 3-1, Cs Pastena-Pozzuoli 1-3, Volare Benevento-Pessy Pontecagnano 0-3

La classifica: Nola 12, Pontecagnano 11, Caivano 9, Oplonti e Pozzuoli 8, Arzano, Cava Volley, Mp Auto  e Ribellina  6 Indomita 5, Alma e Stabia, 3, Benevento 1, Pastena 0

Share.

About Author

Leave A Reply