Tgroup Arechi, il ritorno di Carlo Sanges

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Carlo Sanges torna alla Tgroup Arechi. “Felice del mio ritorno. Non vedo l’ora di iniziare

La Tgroup Arechi è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive di Carlo Sanges, lo scorso anno in serie A1 all’Acquachiara.

Giovanissimo, classe 97, Sanges è un marcatore, difensore del centro. Per lui un gradito ritorno, considerato che  già due stagioni or sono aveva indossato la calottina biancoblù prima di passare alla compagine allenata da Pino Porzio .

“Sono felicissimo di tornare a giocare per la Tgroup Arechi. Al riguardo,  devo ammettere che avevo anche altre offerte, ma ho deciso di lasciare un campionato importante come la serie A1 solo per l’amore che mi lega a questa società e questi colori – sottolinea Sanges-.  Fu una decisione sofferta quella di lasciare il sodalizio biancoblù. Si era creato un grande gruppo capace di raggiungere obiettivi importanti. Ma il richiamo della massima serie a cui si aggiunse la possibilità di essere allenato da un allenatore come Pino Porzio mi spinse verso il trasferimento.”

Un anno, quello appena trascorso all’Acquachiara, senz’altro positivo per il giovane classe 97, al punto da attirare anche le attenzioni della nazionale italiana under 20:” A Natale ho vissuto la gioia del primo raduno con la nazionale under 20 per poi svolgerne un altro in Ungheria dove vi abbiamo disputato anche un torneo conquistando il secondo posto, alle spalle proprio della compagine di casa. La settimana dopo, infine, venivo selezionato per un Collegiale e conseguente torneo in Serbia. Queste esperienze vissute con la nazionale sono state estremamente formative per il sottoscritto.”

Retroscena finale sul suo passaggio alla Tgroup Arechi:” Quest’operazione si è concretizzata anche in virtù dell’ottimo lavoro svolto da Dario Vuolo. Sono molto carico in vista dell’imminente stagione, ormai alle porte, e non vedo l’ora di scendere in acqua per dimostrare tutto il mio valore. Sono entusiasta del progetto e ritengo un grande privilegio essere allenato da un grande della Pallanuoto come Milic”.

Share.

About Author

Leave A Reply