Virtus Arechi Salerno, doppio turno casalingo per il quintetto di coach Paternoster

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno è pronta per affrontare un doppio impegno casalingo. Domenica 3 dicembre la squadra cara al presidente Nello Renzullo ospiterà al PalaSilvestri la Mastria Vending Catanzaro: la gara, valida per l’11esima giornata del campionato di Serie B di basket è in programma alle ore 18 (ingresso gratuito) nell’impianto del rione Matierno.

Mercoledì 6 dicembre, poi, il roster allestito dal diesse Pino Corvo sarà impegnato, sempre tra le mura amiche (ma alle ore 19.30), nello scontro diretto con la Virtus Valmontone.

Quando mancano 5 giornate alla fine del girone d’andata la lotta per la qualificazione alle Final Eight della Coppa Italia si fa serrata. Nell’anticipo, tra l’altro, la capolista Barcellona ha vinto a Cagliari e si è portata momentaneamente a +4 rispetto alle più immediate inseguitrici (Salerno, Valmontone e Palestrina). Senza guardare troppo in avanti e ragionando partita per partita, il quintetto di coach Antonio Paternoster è pronto per sfidare Catanzaro.

I calabresi al momento sono dodicesimi in classifica ed hanno solo 8 punti all’attivo (conquistati tutti nelle gare interne) ma nello scorso turno di campionato sono riusciti a battere la LUISS Sport Roma, una delle squadre più attrezzate del girone D. Il team allenato da Fabrizio Tunno, fino a questo momento, in trasferta non ha mai vinto, facendo vedere le cose migliori nelle gare casalinghe.

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno, però, non deve commettere l’errore di sottovalutare un avversario capace di segnare anche 104 punti nella partita persa in casa della Tiber Basket Roma e che, in media, segna 73.8 punti ad incontro.

Tra i giocatori più pericolosi della Mastria Vending vanno citati sicuramente il play Nicolas Morici (l’argentino sta viaggiando a quasi 17 punti di media ad allacciata di scarpe), la guardia Pasquale Battaglia e il giovane lungo Ygor Biordi (classe ’96), che stanno viaggiando tutti in doppia cifra. Anche l’esterno Tomas Di Dio e il centro Matteo Botteghi stanno facendo bene in questo avvio di stagione.

Dal canto suo la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno, che nello scorso turno ha espugnato (non senza difficoltà) il campo de Il Globo Isernia Basket, è reduce da sei vittorie consecutive. Capitan Cucco e soci proveranno a tenere aperta la striscia vincente il più a lungo possibile ed a confermare i progressi evidenziati nelle ultime settimane.

Vincere il match con Catanzaro potrebbe permettere ai blaugrana di affrontare i prossimi scontri diretti (con Valmontone, a Cagliari, in casa con Barcellona e in trasferta a Palestrina) col vento in poppa e col morale alto. Per farlo, il team del presidente Nello Renzullo conta anche sul sostegno del caloroso pubblico salernitano che, finora, non è mai mancato.

«Catanzaro non è una squadra semplice da affrontare – ha affermato coach Antonio Paternoster alla vigilia del match di domenica –. E’ una squadra ben allenata, dinamica, giovane, per cui servirà una grande prestazione da parte dei miei ragazzi. La vittoria di Isernia ha confermato che siamo un gruppo in salute, che sa quello che vuole, che non si disunisce durante le partite di fronte ad eventuali momenti di difficoltà.

Tutto questo mi fa stare molto sereno in vista del finale del girone d’andata in cui disputeremo partite ravvicinate contro avversarie molto forti. Anche in terra molisana, in una giornata in cui abbiamo tirato con basse percentuali da fuori, siamo stati comunque capaci di fare qualcosa di diverso, pure grazie ad un’ottima condizione fisica. Grazie al successo di Isernia, il sesto consecutivo – ha concluso il tecnico della Virtus Arechi Salerno –, abbiamo lavorato con caparbietà e serenità e continueremo a farlo per tutto l’anno».

Share.

About Author

Leave A Reply