Virtus Arechi Salerno, acquistato Federico Di Prampero

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Federico Di Prampero è un nuovo giocatore della Virtus Arechi Salerno. La guardia originaria di Pordenone farà il suo esordio domani nella trasferta di Cassino.

Un movimento in entrata ed uno in uscita per la Virtus Arechi Salerno. Dopo aver ufficializzato la rescissione del contratto che legava Valerio Circosta al club blaugrana, ieri la società del presidente Nello Renzullo ha immediatamente ingaggiato il sostituto. Il direttore sportivo Pino Corvo, infatti, ha trovato l’accordo con Federico Di Prampero, che si è già aggregato alla truppa e che ha anche partecipato al test amichevole disputato ieri pomeriggio dai salernitani contro la SSD Pallacanestro Sarno al PalaSilvestri del rione Matierno. La guardia originaria di Pordenone ritrova coach Antonio Paternoster, col quale ha condiviso una splendida stagione in Serie A2 ad Agropoli.

Classe 1995, Di Prampero, figlio d’arte (il papà Stefano ha giocato in Serie A ed è ancora nel mondo della palla a spicchi nelle vesti di dirigente) ha mosso i primi passi nel vivaio del Nuovo Basket Pordenone, poi ha completato la sua crescita tra Treviso e Casale, esordendo ad appena 17 anni in Serie A2 ed entrando anche nel giro delle nazionali giovanili.

Nel 2015/2016, con la maglia del Basket Agropoli, sotto la guida di coach Antonio Paternoster, ha giocato in Serie A2 totalizzando 5.9 punti di media per gara e 1.5 rimbalzi in poco più di 19 minuti a partita (tirando con il 59% da due, il 38% da tre e l’82% ai liberi). Nei play off, poi, le sue statistiche sono anche migliorate, acquisendo un maggiore minutaggio (28 di media) e migliorando anche le cifre (nella post season coi cilentani ha segnato 8.8 punti a partita).

Lo scorso anno, invece, Di Prampero ha militato nel girone Ovest del campionato di Serie A2 con la NPC Rieti.

«Ho avuto impressioni molto positive – ha dichiarato Federico Di Prampero –, sono molto felice di giocare nuovamente per coach Paternoster con cui ho un grandissimo feeling, nato dalla stagione trascorsa assieme ad Agropoli. Lui riesce a tirare sempre fuori il meglio di me, sono sicuro di poter dare il mio contributo con la canotta della Virtus Arechi Salerno.

Il gruppo mi sembra molto buono, giovane, carico ed arrabbiato dopo la sconfitta con Costa d’Orlando. Siamo pronti ad andare a Cassino per giocare al meglio in un campo molto difficile, contro una squadra ben attrezzata. Faremo di tutto per riportare la vittoria a casa. Ho sensazioni positive – ha concluso il nuovo acquisto della Virtus Arechi Salerno –, anche perchè conosco già il sistema di gioco, che è adatto alle mie caratteristiche. Sono sicuro che faremo bene».

Domani Federico Di Prampero farà il suo esordio con la canotta blaugrana in casa della Virtus Cassino. La gara, valida per la 4^ giornata del girone d’andata del campionato di Serie B Old Wild West, è in programma domani pomeriggio al Palazzetto dello Sport di via Pietro De Feo (palla a due alle ore 18) e sarà trasmessa in diretta streaming sul canale della Lega Nazionale Pallacanestro.

«Domani affrontiamo una squadra reduce da una sconfitta esterna, una squadra costruita per ben figurare in questo campionato – ha affermato alla vigilia della trasferta laziale coach Antonio Paternoster –. Anche noi veniamo da uno stop interno contro Costa d’Orlando, ciò però non ha minato le nostre certezze e la nostra convinzione in quello che stiamo facendo. In un percorso di crescita di una squadra giovane quale è la mia ci sta un passaggio a vuoto. Domenica scorsa abbiamo regalato due quarti ai siciliani, il primo e il terzo. In questa settimana abbiamo lavorato anche sull’approccio da tenere all’inizio del match e dopo l’intervallo. L’innesto di Di Prampero ci darà sicuramente più energia. E’ un ragazzo su cui non ho dubbi, avendolo già allenato, lo conosco benissimo, so quello che ci potrà dare. Andiamo a Cassino con la convinzione che se giochiamo come sappiamo e come dobbiamo – ha concluso il tecnico della Virtus Arechi Salerno – possiamo provare a tornare subito alla vittoria».

Share.

About Author

Leave A Reply