Hippo Basket Salerno incassa il secondo stop casalingo con la Cestistica Ischia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Hippo Basket Salerno vs Cestistica Ischia

Hippo Basket Salerno vs Cestistica Ischia

La Hippo Basket Salerno incassa il secondo stop casalingo con la Cestistica Ischia. Dopo la vittoria di Potenza la squadra granata non riesce a dare continuità al proprio rendimento.

La Hippo Basket Salerno perde 70-77 con la Cestistica Ischia e incassa la seconda sconfitta casalinga in questo avvio del campionato di Serie D. Dopo aver espugnato il campo della Basilicatasport.it Potenza, la squadra del presidente Frascino non è riuscita a ripetersi tra le mura amiche del PalaSilvestri. La maggiore esperienza degli isolani, che già conoscono bene la categoria, e le percentuali di realizzazione da 3 punti elevatissime di Rizzotto e Russelli hanno recitato un ruolo determinante, soprattutto nel primo e nell’ultimo quarto del match.

Il team allestito dal diesse Carmando, come era già successo al cospetto dello Svapo Web Caudium Basket, non ha demeritato, ha tenuto bene il campo, s’è fatto preferire in termini di qualità del gioco espresso, ma nei momenti clou è venuto meno. E su questo dovrà concentrarsi ulteriormente il lavoro che coach Luca Silvestri dovrà svolgere con i suoi ragazzi in palestra in vista dei prossimi appuntamenti.

Il match si apre con una conclusione pesante di D’Orta, che regala il primo vantaggio ai viaggianti. La Cestistica Ischia allunga grazie agli 11 punti in fila messi a segno nel primo quarto da Rizzotto, assolutamente immarcabile. I padroni di casa, orfani di Spera ed Oliva, si riorganizzano e grazie al contributo sotto le plance di Di Somma, alle penetrazioni di Fiorillo, ai “tagli” di Brigante e alla “bomba” di capitan Antonucci restano almeno a contatto (16-23 dopo 10 minuti).

Registrata la difesa, nel secondo periodo la Hippo Basket Salerno inizia a macinare gioco. Nigro e Antonucci segnano da fuori, Di Somma e Brigante sono due spine nella difesa avversaria e finalmente si vede anche Infante, che ruba palla e va a segnare in contropiede solitario. Rizzotto segna tre canestri consecutivi dalla linea dei 6.75 e tiene a galla gli ospiti. All’intervallo Ischia è avanti di 4 lunghezze (35-39).

Hippo Basket Salerno vs Cestistica Ischia

Hippo Basket Salerno vs Cestistica Ischia

In avvio di ripresa la verve di Cantilena regala vivacità all’attacco dei salernitani, che però continuano a soffrire le iniziative di Rizzotto. Sotto le plance Di Somma e D’Orta danno vita ad un duello letteralmente senza esclusione di colpi. Ma nel finale di quarto a fare la differenza è l’esperto Russelli, che punisce la zona dei granata con la specialità della casa (il tiro da fuori mortifero). A 10 minuti dalla fine i viaggianti conducono 53-62.

Nell’ultimo quarto Salerno dà fondo alle energie residue e con un Nigro in grande spolvero, ben coadiuvato da Brigante torna in partita. I ragazzi di coach Silvestri rimettono la partita sui binari dell’equilibrio. Ma nel finale di gara, oltre a regalare canestri facili a Russelli ed Esposito (che di certo non hanno bisogno di regali), la squadra di casa non viene adeguatamente tutelata dalle decisioni arbitrali. Ischia è fredda dalla lunetta e nel finale in volata riguadagna un margine di vantaggio che le permette di chiudere la gara con la palla in mano e di ottenere la vittoria col punteggio finale di 70-77.

Nel prossimo turno la Hippo Basket Salerno sarà impegnata nel derby in casa del Cava de’ Tirreni Basketball, in programma domenica 5 novembre alle ore 18.30 presso la Palestra della frazione San Pietro. L’avvincente sfida con i metelliani guidati dall’ex tecnico granata Pino Ferrara, che ha caratterizzato gli ultimi due campionati di Promozione, si ripropone ora anche in Serie D.

HIPPO BASKET SALERNO vs CESTISTICA ISCHIA 70-77

PARZIALI: 16-23; 19-16; 18-21; 18-15

Hippo: Di Somma 18, Brigante 16, Nigro 13, Fiorillo 9, Antonucci 6, Cantilena 6, Infante 2, Iacovazzo, Volpe, Kupchak ne, Voto ne.

All. Silvestri

Ischia: Rizzotto 31, Russelli 16, Buono 9, D’Orta 7, De Feo 3, Musella 3, Calise 2, Esposito 2, Pernice 2, Tarso 2.

Arbitri: Natale e Di Siena

Note: presenti sugli spalti del PalaSilvestri circa 100 spettatori, con una buona rappresentanza ospite; usciti per raggiunto limite di falli Infante (H) e De Feo (I)

Share.

About Author

Leave A Reply