Etno Atena, ad Atena Lucana musica e teatro con Ettore Bassi e Michele Placido

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Etno Atena ad Atena Lucana -scorci

Etno Atena ad Atena Lucana -scorci

Etno Atena ad Atena Lucana, dal 23 agosto al 3 settembre, un cartellone ricco di eventi. Tra i protagonisti, Ettore Bassi e Michele Placido.

Recitazione e melodia si fondono in Etno Atena, la rassegna di teatro e musica in programma ad Atena Lucana dal 23 agosto al 3 settembre. ll paese del Vallo di Diano, con le sue bellezze archeologiche, storiche e culturali che ne arricchiscono il territorio, sarà lo scenario di uno stimolante e variegato cartellone di eventi promosso dall’amministrazione comunale e cofinanziato dal POC Campania 2014-2020 – Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”.

Il programma degli appuntamenti si aprirà mercoledì 23 agosto alle 21.30. A salire per primo sul palco di piazza Vittorio Emanuele sarà l’attore Ettore Bassi, accompagnato dai Diesis Ensemble, con lo spettacolo “Giallo matematico”, mise en scene di Christian Merli tratta dai romanzi gialli di Nicola Oddati. Giovedì 24 agosto spazio alla musica di James Napoli Centrale. Per domenica 27 agosto l’appuntamento è con Michele Placido, che porta in scena “Letto ad una piazza”, spettacolo con la direzione musicale del maestro Gianluigi Esposito.

Lunedì 28 agosto il programma di Etno Atena propone “Mash-App” di Artikolo 3, gruppo teatrale che si è messo in luce anche grazie alla partecipazione a Italia’s Got Talent. Il sipario cala sulla manifestazione domenica 3 settembre, con un duplice appuntamento ad Atena Scalo. Sul palco la comicità pungente di Paolo Caiazzo, con lo spettacolo dal titolo “Non mi chiamo Tonino”, e quindi la musica dei Renanera, che mescola sonorità etniche ed elettroniche.

«Anche quest’anno – è il commento del sindaco di Atena Lucana, Pasquale Iuzzolino – siamo riusciti a mettere in campo un’azione di valorizzazione del nostro patrimonio storico e archeologico basata sulla qualità degli spettacoli teatrali e musicali. Siamo certi che quella della cultura è la chiave sulla quale lavorare se vogliamo davvero immaginare un futuro per i nostri territori».

Share.

About Author

Leave A Reply