Modo di Salerno, arrivano The Yellowjackets dopo il Blue Note di Milano

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Dal Blue Note di Milano al Modo di Salerno: The Yellowjackets in Tour in Italia. Quattordici album all’attivo, oltre un milione di copie vendute, centinaia di concerti in tutto il mondo, i The Yellowjackets sono in tour in Italia.

Bologna, Milano, Roma e Salerno sono tra le città che li ospiteranno. E venerdì sera (17 novembre), dalle ore 22.30, Russel Ferrante (piano e tastiere), Bob Mintzer (sax), Felix Pastorius (basso) e Will Kennedy (batteria) saranno in concerto al Modo di Salerno prima di volare negli Stati Uniti.

Il gruppo esiste dal 1977. Il loro sound e il loro stesso nome sono molto più di un marchio di fabbrica e, attraverso l’evoluzione della loro musica, rappresentano piuttosto un certificato di garanzia. Jazz e fusion acustica si fondono con grandissima raffinatezza in un sound compatto, preciso eppure lieve, con spazi, forme e dimensioni disegnati senza fatica da musicisti che è un vero piacere ascoltare. “A Rise in The Road” è l’ultimo album degli Yellowjackets ed il titolo perfetto per questa band storica che non ha mai avuto paura di affrontare nuovi orizzonti musicali e le sfide della vita stessa.

Lunedì 27 novembre saranno Christian Galvez (bass), Paolo Di Sabatino (piano) e Dennis Chambers (drums) a calcare le tavole del Modo di Salerno con il loro “Trace elements”.

E poi ancora il 5 dicembre Antonio Faraò (piano) in quartetto con Martin Gjakonovski (contrabbasso), Vladimir Kostadinovic (batteria) e Charles Tolliver, attualmente uni dei migliori trombettisti al mondo, un musicista straordinario per il quale, lo stesso Dizzy Gillespie, ha apertamente dichiarato il suo apprezzamento.

L’8 dicembre ancora tanta buona musica con Joan Thiele, nel 2016 è uscito il suo primo ep “Joan Thiele” e lo scorso 25 agosto ha pubblicato il suo nuovo singolo “Armenia”.

Il 14 dicembre il cartellone riporta il nome di Peter Cincotti, il pianista e cantante di origini italiane ma di fatto newyorkese che ha collaborato con artisti del calibro di Davide Guetta, Andrea Bocelli e Simona Molinari.

Il 20 dicembre, per il tradizionale appuntamento natalizio, il Modo quest’anno ha voluto puntare su Johnny ‘O Neal. Noto negli anni ‘80 come il pianista di Art Blakey, e come sideman di molti altri grandi artisti, oggi conferma di essere un artista a “tutto tondo”, un vero intrattenitore, capace di incantare sia suonando che cantando.

Immancabile anche quest’anno l’appuntamento con il cabaret. E così il 15 dicembre torna la comicità dei Villa per Bene, un classico per gli habitué del locale di via Bandiera.

Così come ormai è un appuntamento fisso in calendario la cena solidale per sostenere i progetti promossi da Ai.Bi., l’Associazione Amici dei Bambini costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie. Con la cena di venerdì 1 dicembre si potranno sostenere tutti le iniziative messe in campo dalla sezione salernitana.

Info line: 089 303130 oppure il sito internet www.modoristorante.it – pagina Fb Modo Live.

Share.

About Author

Leave A Reply