Maratona d’Estate festival della danza città di Paestum, al via la 5^ edizione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
maratona_estate_paestum

maratona_estate_paestum

Dal 24 al 30 luglio si svolgerà la quinta edizione nel cui ambito orbiteranno artisti internazionali

Al via la quinta edizione di Maratona d’Estate, il festival della danza organizzato da Stefano Forti che ne cura anche la direzione artistica.

La manifestazione, in programma a Capaccio Paestum dal 24 al 30 luglio propone molteplici novità, a partire dalla location degli stage. Quest’anno Maratona si accasa tra gli arredi di una struttura ricettiva a 5 stelle, il Grand Hotel Paestum Tenuta Lupo’, dove dalla mattina alla sera allievi ballerini approfondiranno gli studi della danza sotto la guida di rinomati esponenti del settore, mentre gli spettacoli serali, verranno portati in scena nella stupenda area archeologica di Paestum, davanti al Tempio di Atena con ospiti di fama internazionale. Prima fra tutti l’étoile Luciana Savignano, protagonista in “Funambolia”, creazione firmata da Emanuela Tagliavia, coreografa di contemporaneo. E quest’ultima sarà pure una delle insegnanti di Maratona d’Estate.

A proposito del parterre docenti, nell’edizione targata 2017 il festival vanta nomi di enorme spessore, quali Luciano Cannito, Garrison Rochelle, Fabrizio e Vinicio Mainini, Giovanna Spalice, Alessandra Celentano e tanti altri. Tra le novità si registra la sezione “Baby maratoneti”, invece in collaborazione con il Centro Studi delle Arti di Rosario Trezza si è pensato a dare spazio anche al musical, affidando le lezioni ad un autentico mostro sacro, ovvero Martino Muller, coreografo di moltissimi capolavori.

Davanti alla capacità di mettere su cotanta preziosità, patron Forti ha così spiegato: «E’ sempre tutto maggiormente complicato, nel senso che ogni anno, crescendo di livello, vuoi fare meglio rispetto al precedente. Costante è il rinnovamento di insegnanti, in questi cinque anni ne ho invitati continuamente di nuovi, altrettanto per ciò che concerne gli spettacoli».

Ecco, appunto gli spettacoli. Anticipata la presenza della Savignano, che aprirà la serata di gala del 29 luglio, ricordiamo che nella stessa occasione, la seconda parte sarà dedicata a “Bentornati italiani”, figlio di un’idea di Stefano Forti il quale dice che gli «sta molto a cuore perché riporto qui ragazzi italiani attualmente impiegati all’estero, sia in Compagnie che in Teatri famosi ma essendo partiti giovanissimi sono ancora poco visibili in Italia e quindi ci tengo tantissimo a farli ritornare». A precedere questa data, la rassegna “Alessio Giglio”: il 28, infatti, scuole di danza di tutta Italia, parteciperanno con le loro esibizioni, da alternarsi alle performance di ospiti provenienti direttamente dal Béjart Ballet Lausanne: Angelo Perfido, Jasmine Cammarota e Vito Pansini. Il 30 si chiuderà con il concorso Magna Graecia, (il cui inizio è fissato dal mattino, ndr) e con il gran finale in notturna di una “Carmen” inedita ad opera di Antonio Di Vaio. A ballarla Jasmine Cammarota, Vito Bortone (primo ballerino del Teatro Massimo di Palermo, ndr) e la Compagnia di Di Vaio stesso.

Share.

About Author

Leave A Reply