Al via la produzione del cortometraggio “Sulle tracce della metropolitana” di Davide Guida

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Si chiama “Sulle Tracce della Metropolitana” il nuovo cortometraggio a sfondo sociale scritto da Davide Guida e prodotto da DGPhotoArt e l’associazione no-profit “Artisti sotto il Vesuvio”.

Tratto liberamente da una breve novella originale scritta dallo sceneggiatore in giovane età, il cortometraggio vuole essere uno specchio del contrasto sociale che si crea fra la protagonista, una giovane donna afroamericana trasferita da adolescente in Italia la quale con sforzo e umiliazione vive la sua vita pensando che si possa raggiungere il successo con la forza di volontà e le qualità, e il popolo che la circonda, che passa le giornate infrangendo ogni  regola e imposizione, pensando che tutto sia dovuto. Il contrasto fra la giovane donna e un vagabondo, anch’egli extracomunitario, metterà in evidenza la dualità meritocrazia-assistenzialismo che è un tipico aspetto della società occidentale e che l’autore intende denunciare.

Il cortometraggio è stato girato interamente domenica 16 luglio a Pollena Trocchia con la collaborazione attiva del Club House Artisti e della società di trasporti EAV (che hanno fornito le location per le riprese) e ha visto partecipare un numero nutrito di attori non professionisti, di cui alcuni alla prima esperienza cinematografica: Krystyn Soares, Roby Asfaw, Franco Manna, Orlando Puoti, Flora Febraro, Christian Maglione, Claudio Acone, Vincenzo Maglione, Angela D’Avanzo, Tiziana Barretta, Ilary Mottola, Emanuele Gemito, Mariapia Russo, Carmen Percontra, Francesco, Antonio e Ruggiero Di Pace, Daniele Guarino, Chiara Guarino, Ilary Mottola, Michelina e Teresa Fabozzi, Ilenia Mottola.

Lo sceneggiatore e regista Davide Guida è alla seconda esperienza cinematografica dopo “Moda e Amore” del 2013 (in qualità di sceneggiatore, regia di Antonio Alfano) e “Noi, oltre il tramonto” (da un soggetto originale di Orlando Puoti e una idea di Tiziana Viscardi), attualmente in distribuzione presso centri culturali, biblioteche e strutture pubbliche e private, con notevole riscontro di pubblico.

Nello staff alcuni protagonisti del cortometraggio, in qualità di assistente alla regia Carmen Percontra, assistente al casting Orlando Puoti, make-up artist il visagista Claudio Acone, addetto alla sicurezza Francesco Di Pace. Consulente di make-up la nota truccatrice di alta moda Marianna Foi che è titolare insieme al marito Angelo Simonelli de “I Foi Parrucchieri”.

Share.

About Author

Leave A Reply