Il Gioco Serio del Teatro… Atto III: “Chi so I? Franceschiell”

Antonio Speranza
Antonio Speranza

Antonio Speranza

Procede il cartellone de “Il Gioco serio del teatro”, la rassegna teatrale diretta dall’attore e regista salernitano Antonello De Rosa, approntata all’interno del Complesso Monumentale di Santa Sofia, nella Chiesa dell’Addolorata.

Venerdì 6 luglio, la scena si prepara ad accogliere “Chi so I? Franceschiell”, monologo di Gennaro Francione diretto da Raffaele Speranza e interpretato da Antonio Speranza. Al centro della performance teatrale, curata da Neverland Produzioni, la vicenda di un pazzo al quale, nel corso di una visita psichiatrica vengono mostrate alcune macchie di Rorschach, all’interno delle quali il paziente rivede i momenti salienti della vita che crede di aver vissuto: l’uomo è convinto di essere Franceschiello, l’ultimo re di Napoli, ormai detronizzato dopo l’impresa di Garibaldi, verso cui nutre un sincero odio.

Con nostalgia mai rassegnata ripensa ai momenti più tragici del suo esilio e a come esso ha portato alla disfatta della sua famiglia e del suo regno.

Ambientato all’interno di un cervello malato, lo spettacolo vive delle voci e dei suoni che giungono da un passato che diviene sempre più irrecuperabile. “Il redivivo Francischiello – si legge dalle note dell’autore – assume le spoglie di un pazzo struito che in manicomio studia la vera storia del Regno delle due Sicilie. Nella sua follia, lanciato verso il futuro, sogna l’impresa impossibile di sollevare le popolazioni del sud, ridotte a monnezza da quelli del nord.

Per questo propone, in testa alla rivoluzione pacifica, nientemeno che gli artisti, per creare una civiltà nuova bella e buona, come era nei suoi ricordi, quella del decaduto regno borbonico.” La piece sarà incorniciata da una mostra fotografica omonima, “Il gioco serio del teatro”, a cura di Adele Filomena che propone un percorso in cui sono racchiusi gli scatti che catturano i momenti più significativi delle passate edizioni.

La rassegna proseguirà nel mese di luglio con: “Trianon”, spettacolo di Enzo Moscato a cura della Compagnia del Teatro delle Botteghelle (sabato 14 e domenica 15). A porre il sigillo sul cartellone, sabato 21 e domenica 22, sarà “Filumena, dea di periferia” con Aldo De Martino e Antonello De Rosa.

Ingresso: Euro 10. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21,30.

Info line: 333 3067832.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>