Peppe Barra presenta il concerto-affabulazione “N’Attimo” alla Fiera di Eboli

Peppe Barra - foto di Titti Fabozzi

Peppe Barra - foto di Titti Fabozzi

Peppe Barra presenta al Palasele di Eboli (Sa) il suo ultimo lavoro discografico “N’Attimo”. Sabato 3 ottobre, alle 21.30, l’artista partenopeo si esibisce col suo concerto-affabulazione, sospeso tra musica, teatro, poesia e tradizione popolare – nell’ambito della 46° edizione della Fiera Campionaria di Eboli.

Un affresco sonoro, melodico e ritmico dal sapore passato e dalle sonorità contemporanee con l’esecuzione dei brani tratti dal disco “N’Attimo” – prodotto dalla Marocco Music e arrangiato da Paolo Del Vecchio – oltre a classici della canzone napoletana. Con Peppe Barra, in scena Paolo Del Vecchio (chitarra, mandolino), Luca Urciuolo (fisarmonica), Ivan Lacagnina (percussioni), Sasà Pelosi (basso) e Riccardo Veno (fiati).

Per informazioni:

Eboli Multiservizi SpA – Tel./Fax 0828 330692 – 0828 369888 fiera@ebolimultiservizi.com

www.ebolimultiservizi.it/fiera

Assistere ad uno spettacolo di Peppe Barra significa incontrare l’ anima di Napoli egli  è il depositario dei segreti magici della tammurriata, ma anche il tramite moderno tra la poesia e lo spirito popolare.

Voce e dialetto sono gli strumenti principali del suo lavoro, l’uso della voce gli consente di raggiungere in scena risultati mirabili, unici ed impareggiabili, la modula come vuole, la tende e la sferza, la scaglia sul pubblico e poi la raccoglie in dolcissime nenie, con il sostegno di musicisti straordinari che da lungo tempo sono i suoi compagni di viaggio.

Un affresco sonoro, melodico e ritmico dal sapore passato e dalle sonorità contemporanee con l’esecuzione dei brani tratti dall’ultimo disco “N’Attimo” prodotto dalla Marocco Music e pubblicato nel giugno 2009. Il disco contiene dodici canzoni inedite che raccontano l’amore, il dolore, la resistenza e i sogni di un artista capace di confrontarsi a viso aperto con il suo tempo.

Sul palco Peppe Barra con energia istintiva e travolgente, fa convivere mondi sonori e linguistici assai diversi, sempre pregni di grande teatralità e della sua straordinaria espressività. E’ uno spettacolo in cui il teatro si trasforma in una trama fitta di sogni, desideri, passioni e sentimenti, citazioni e ricordi. Protagonista è come sempre  la versatilità interpretativa di Peppe Barra.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>