Maremito, al via il festival itinerante della creatività

Maremito nell'area archeologica di Paestum

Maremito nell'area archeologica di Paestum

Inizia oggi Maremito (3 luglio-2 agosto) evento inserito nella programmazione dei 6 Viaggi della Regione Campania. Maremito, voluto con determinazione dall’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno al fine di accrescere l’offerta turistico-culturale del territorio è realizzato dall’E.P.T. in collaborazione con il Comune di Agropoli ed il Comune di Capaccio-Paestum. L’evento si svolge nel centro storico di Agropoli e nell’area archeologica di Paestum. 

Maremito è centralizzato sulla creatività che trae forza dal mito che ha permeato i luoghi della Magna Grecia coinvolgendo gruppi di giovani creativi, artisti stranieri e cantanti di fama internazionale. Sarà un viaggio attraverso la mitologia dei luoghi, ma con una trasposizione moderna dei simboli che hanno definito i grandi attrattori della Costa a sud di Salerno.

L’arte dei siti archeologici e monumentali sarà proposta con performances che ne esalteranno la bellezza artistica attraverso i percorsi che costituiscono elementi di richiamo per i flussi turistici nazionali ed internazionali.

Maremito mette in campo una serie di iniziative che hanno un comune denominatore: tracciare un itinerario che attrae soprattutto i giovani che desiderano soggiornare in aree dove la cultura passa attraverso lo spettacolo e il divertimento.

Programma

3 luglio Recanto – Castello di Agropoli
4 luglio Recanto – Templi di Paestum
5 luglio Recanto – Centro storico, Castello di Agropoli

22 luglio – 02 agosto Atelier Stefani – Sala dei Francesi Castello di Agropoli

17 luglio Karl Potter – Castello di Agropoli

19 luglio Raf – Area dei Templi

20 luglio Roy Paci – Area dei Templi

02 agosto Marco Carta da Amici – Centro storico di Agropoli

RECANTO – 3° RADUNO NAZIONALE GRUPPI GIOVANI PERCUSSIVI DA STRADA, si incontreranno 250 giovani percussionisti ritmici provenienti da tutte le regioni di Italia ed interagiranno come un’unica formazione che suonerà percorrendo il Viale del mito e da e verso il castello di Agropoli. Caratteristica dell’evento è il vivere e soggiornare insieme in uno spazio, appositamente allestito, dove saranno eseguite prove ed incontri con giovani e gruppi locali. Attuando un percorso che partendo dai tanti e variegati tamburi e oggetti di percussioni, mescolano differenti radici musicali che hanno accompagnato nelle danze tribali e propiziatorie l’evoluzione del mito e della leggenda, approdando ad uno speciale stile ethno-afro, con le sonorità del reggae e del samba, che ha allo stesso tempo sapori mediterranei e africani. Una mescolanza poliritmica che trasuda fortemente nell’esaltazione della composizione di gruppo. “Ciò che conta è semplicemente mettere insieme tante persone e creare. Quando succede questo, l’arte non ha nulla da spiegare” – Paulinho Da Viola.
Venerdì 3 luglio ore 17,30 – seminario Agropoli ore 21 – Festa inaugurale con esibizione di tutte le bande presenti all’Anfiteatro del Castello di Agropoli
Sabato 4 luglio ore 15,00 – seminario Agropoli ore 21,00 – Sfilata delle bande nel viale del Parco Archeologico di Paestum
Domenica 5 luglio ore 15,00– seminario Agropoli ore 20,30 – Sfilate delle bande che partono dai vari punti del Centro Storico di Agropoli, arrivo finale al porto.
INGRESSO LIBERO

ATELIER STEFANI , Maria Fernanda, Stéfani, vive e lavora a San Paolo dove s`è laureata alla facoltà di Belle Arti. Ha frequentato laboratori e atelier di importanti artisti brasiliani; il suo maestro è stato Lóris Foggiatto, anch´egli di chiare origini italiane, grande nome della pittura contemporanea. La nostra ospite sfrutta al massimo la potenza espressiva dei colori, rivelando reminiscenze del fauvismo, cubismo, surrealismo ecc.. Molte, infatti, sono le citazioni di Gaugin, Van Gogh, Toulouse Lautrec, Picasso, Dali. Allo stesso tempo, tutto questo bagaglio appare trasfigurato in un vero e proprio processo alchemico: se l´alchimia tendeva a separare il falso dal vero, il gioco delle allegorie ricorrenti nella produzione di Stéfani corrisponde al suo tentativo di esplorare un altrove fatto di universi paralleli, forse inconciliabili fra loro. Gli specchi che spesso ritrae alludono a realtà nascoste, la cui visione ci arriva deformata, quasi indecifrabile; l´unica possibilità di percepirne il senso misterioso, sembra suggerire l`autrice, sta nell`abbandonarsi all`estasi mistica. Chi guarda queste tele è dunque sollecitato a misurarsi con figure polisemiche, simboli rivelatori di una concezione metafisica segnata da opposizioni radicali: lo scacchiere in bianco e nero è allegoria della vita nel gioco della lotta fra il bene e il male, le rose rappresentano la fiamma della passione e la nostalgia del passato, gli elementi – assai numerosi – di arte greca e egiziana indicano il dualismo di spazio e tempo, materia e spirito, ragione e sentimento. Parafrasando il filosofo neoplatonico del IV secolo, citato in epigrafe a questa presentazione, la pittura di Stéfani lavora sul mito rappresentandone “corpi e cose”, nel tentativo di incontrare “le anime e gli spiriti che vi si nascondono”.
22 luglio – 2 agosto ore 17,30 – 22,30
Atelier Stefani – la raffigurazione delle donne del mito nella visione classica e creativa del nuovo mondo.
Sala dei Francesi – Castello di Agropoli.
INGRESSO LIBERO

KARL POTTER Percussion group , Assiduo ricercatore del ritmo e talentuoso musicista e collaboratore di tanti artisti di fama, Karl Potter è uno degli esempi concreti di fusione di generi che tanta linfa forniscono all’ampio fenomeno della world music. “DANZA RELOADED” è l’ultimo progetto discografico dedicato al suo personalissimo ethno-funk mediterraneo, nell’ambito del quale il New Jersey, Senegal e Italia dialogano tra loro attraverso un gruppo di validi musicisti; ROBERTO GENOVESI(produttore/arragiatore insieme karl), RUGGERO ARTALE,STEFANO CESARE,CLAUDIO,GIOANNINI,GIANCARLO MAURINO. Un disco dai colori tenui ma dalle ritmiche possenti,tra tamburi parlanti, djembè, chitarre elettriche e altri strumenti etnici e moderni, dal sapore fresco ma riscaldato dalla voce di Potter, calda e rotonda, dalle sonorità ora africane, ora funky e dal sapore fortemente mediterraneo. Numerosi i collaboratori tra i quali spicca un ospite d’eccezione: Eduardo De Crescenzo, impegnato nell’ammaliante “Surubà”. Karl Potter ha collaborato con Pino Daniele, Gato Barbieri, Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Carl Anderson, Banco e così via. Attraverso tutta la sua carriera ha lavorato su vari fronti di ricerca musicale per arrivare a creare un suo originale progetto artistico dedicato alle ritmiche di alcune aree del mondo.
17 luglio ore 21,30 Karl Potter Percussion group
Anfiteatro del Castello di Agropoli
INGRESSO LIBERO

RAF, Raffaele Riefoli, nasce a Margherita di Savoia (Fg) il 29 settembre 1959. Ben presto si trasferisce a Firenze e collabora alla vivacissima scena new wave. All’inizio degli anni ’80 vive e suona a Londra. Nel 1984 esce il suo primo singolo, SELF CONTROL, un brano dance che raggiunge il primo posto nelle classifiche di tutto il mondo, Stati Uniti compresi, dove la versione di Laura Branigan arriva al n°1 della hit parade di Billboard. Scrive per il trio Morandi-Ruggeri-Tozzi SI PUO’ DARE DI PIU’, la canzone che vince Sanremo. In coppia con Umberto Tozzi scrive ed interpreta GENTE DI MARE, un hit in tutta Europa. Di nuovo a Sanremo. Raf ha già pronto un nuovo album di successo, COSA RESTERA’ DEGLI ANNI OTTANTA. La canzone che da il titolo all’album conquista ancora una volta il grande pubblico. Nel 2002 È invitato al Pavarotti & Friends. Subito dopo è tra gli ospiti musicali de “IL SALE DELLA TERRA” grande manifestazione popolare in Piazza San Pietro al cospetto di Papa Giovanni Paolo II. A Isola delle Femmine (PA) riceve dalle mani del Procuratore di Palermo Grasso il premio Mariposa per la canzone ASSOLTI rap contro l’impunità dei potenti. È testimonial di LEGAMBIENTE e si dedica ad alcune iniziative mirate quali Salviamo il mondo e un progetto per portare acqua in orti scolastici dell’Ecuador. Nel 2008 esce l’album “Metamorfosi”, e nel 2009 riparte il tour Metamorfosi Tour Parte II.
19 luglio ore 21,30
Raf
Area dei Templi Paestum

ROY PACI, Trombettista, compositore ed arrangiatore, comincia a suonare il pianoforte da piccolissimo, ed approda alla tromba all’età di 10 anni, quando si unisce alla banda del suo paese. A 13 anni è già il primo trombettista della banda e comincia a suonare con alcuni gruppi di jazz tradizionale siciliano, iniziando ad esibirsi nei locali jazz più famosi d’Italia. A partire dal 1990 intraprende diversi viaggi in Sud America, Canarie e Senegal, continuando a formare e sviluppare le sue influenze musicali. Una volta tornato in Italia comincia un lungo viaggio attraverso la musica che lo porta e lo porterà ad una serie infinita di collaborazioni e tour senza sosta in tutto il mondo. Al momento Roy Paci è coinvolto in progetti musicali, cinematografici, televisivi e benefici, come ad esempio la campagna di Amnesty International contro la violenza sulle donne, il progetto Emergency per i bambini e la superband dei Rezophonic che con AMREF si prefigge lo scopo di portare acqua nella regione del Kaijido, in Africa. Ad oggi sono stati costruiti 4 pozzi grazie al supporto di Roy.
20 luglio ore 21,30
Roy Paci
Area dei Templi Paestum

MARCO CARTA, nasce a Cagliari, ma vive a Pirri da sempre con gli zii e la nonna (perde entrambi i genitori tra gli otto e i dieci anni). Fin da bambino dimostra una forte passione per la musica e per il canto, passione che coltiva alternando al suo lavoro di parrucchiere nel salone di famiglia partecipazioni a concorsi regionali e provini. Il 20 ottobre 2007 conquista, dopo quattro tentativi falliti, il posto di titolare in canto nella scuola televisiva Amici di Maria De Filippi. Il 16 aprile 2008 si porta a casa la vittoria con una percentuale di televoto del 75% ed ottiene un premio di 300.000 euro, nonchè un contratto in esclusiva con la casa discografica Warner Music Italy. In seguito alla vittoria, partecipa come ospite a diverse trasmissioni televisive; il 3 giugno del 2008 è tra i premiatori ai Wind Music Awards (ex Premio italiano della musica); gioca nella Partita del Cuore 2008, con la nazionale Unica, composta da vari personaggi dello sport e dello spettacolo e allenata da Francesco Totti, contro la Nazionale italiana cantanti. Nel giugno del 2008 viene presentato in radio il suo primo singolo Ti rincontrerò, tratto dall’omonimo album, pubblicato il 13 giugno su etichetta Warner Music Italy/Atlantic. L’album contiene 11 brani, tra cui anche un duetto con Luca Jurman (suo vocal coach nel talent show Amici) in Vita, cover della canzone portata al successo da Lucio Dalla e Gianni Morandi. Ad una settimana dall’uscita, l’album entra direttamente al terzo posto della classifica Fimi/Nielsen con oltre 40 mila copie vendute ed ottiene il disco d’oro; in agosto, raggiungendo le 70 mila copie vendute, il disco di platino. Durante la diretta del 6 settembre del programma Total Request Live di Mtv, Marco annuncia che Ti rincontrerò verrà lanciato sul mercato spagnolo e centro/sudamericano.
2 agosto ore 21,30
Marco Carta da Amici
Centro storico di Agropoli zona porto


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>