Sagra della Castagna a San Cipriano Picentino. La tradizione continua

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Sagra della Castagna a San Cipriano Picentino programma 2017

Sagra della Castagna a San Cipriano Picentino programma 2017

Parte la 40° edizione della Sagra della Castagna. Valori, tradizione, identità di un intero territorio. Nei giorni 28-29-30 ottobre, a San Cipriano Picentino, si rinnova per la quarantesima edizione, la famosa “Sagra della Castagna”.

L’evento, divenuto fattore identitario del Comune di San Cipriano Picentino, viene rafforzato dalla sinergica collaborazione che c’è da anni tra l’Ente Univesitas Sancti Cipriani (proponente dell’evento) e l’amministrazione comunale, basata sui valori della Cultura, della Promozione e Valorizzazione delle Tipicità Locali e dell’Enogastronomia.

Al centro della sagra, c’è il prodotto tipico per eccellenza ovvero la “castagna”, che ritroviamo nelle buone caldarroste, nelle delizie dolciarie come i calzoncelli accompagnati da ottimo vino e succulenti pietanze preparate da mani sapienti ed esperte, secondo i più alti valori della nostra tradizione.

Previsto anche un ricco programma in questi tre giorni della 40° edizione con balli, canti e rivisitazioni storiche (vedasi allegato programma al comunicato).

La “Sagra della Castagna” rientra nel POC Campania 2014-2020 nell’ambito del progetto “Percorsi e Vutate-alla scoperta di una Terra Antica”, quest’ultimo arrivato alla settima edizione, che racchiude a sua volta una serie di eventi territoriali nel periodo (giugno 2017 – maggio2018).

Il sindaco di San Cipriano Picentino Gennaro Aievoli si dice soddisfatto per l’organizzazione che da quarant’anni fa crescere questa grande iniziativa che ormai è rinomata ben oltre i confini della nostra regione. Rivolge un grazie particolare ai tanti cittadini operosi che ormai da mesi lavorano per la buona riuscita dell’evento sottraendo tempo alle proprie famiglie e alle proprie attività lavorative.

Share.

About Author

Leave A Reply