Meeting della Veterinaria Salernitana, innovazione, territorio e comunicazione a confronto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre 2017 l’Hotel Ariston di Capaccio Paestum (Sa) ospiterà il 7° Meeting della Veterinaria Salernitana, promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno. “Il Mezzogiorno riparte con i veterinari: strategie di sviluppo della professione a supporto della società” il titolo dell’evento, che sarà caratterizzato da tre sessioni formative e da spazi espositivi per favorire l’interscambio di opportunità e servizi per rafforzare il sistema di cooperazione. Tutte le info sul sito http://meeting.ordineveterinarisa.it

Il 29 e 30 settembre ed il 1° ottobre 2017, presso l’Hotel Ariston di Capaccio Paestum (Sa), sito in via Laura 13, si terrà il 7° Meeting della Veterinaria Salernitana, promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione integrata MTN Company.

La manifestazione è stata presentata questa mattina, martedì 26 settembre 2017, presso la Sede di Rappresentanza del Comune di Capaccio Paestum (Sa). Alla conferenza stampa sono intervenuti: Teresa Palmieri, Vice Sindaca di Capaccio Paestum; Orlando Paciello, Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno; Giovanni Bruno, Presidente Regionale FMV; Claudio Mucciolo, Responsabile U.O. Veterinaria di Capaccio; Dionisio Del Grosso, Vice Presidente dell’Associazione Buiatri Campani; Claudio Amore, Consigliere dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno; Carmine D’Alessio, Ceo dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company.

«Un forte plauso – ha affermato la Vice Sindaca Teresa Palmieri – agli organizzatori di quest’evento, che esalta la figura del medico veterinario “moderno”, in grado con le sue capacità e conoscenze clinico-professionali di dare un grande sostegno al territorio, al suo sviluppo ed alle sue aziende».

«Innovazione, territorio e comunicazione – ha sottolineato il Presidente Orlando Paciello – sono le parole chiave di questo 7° Meeting, che si terrà nel cuore della zootecnia della provincia di Salerno. Organizzare eventi simili in un determinato territorio significa promuovere il territorio stesso ed esaltarne il forte legame con la figura del medico veterinario.

Oggi, in realtà, la società si sviluppa solo se si innova ed in tal senso un importante contributo può darlo il medico veterinario in continua formazione. La società, inoltre, si fida solo se tutto ciò che “ascolta” è chiaro e trasparente. E noi come Ordine dei Medici Veterinari di Salerno siamo chiamati a comunicare il lavoro svolto in maniera precisa ed esatta. In questo per fortuna siamo avvantaggiati, avvalendoci di professionisti della comunicazione qual è l’agenzia MTN Company».

Dal titolo “Il Mezzogiorno riparte con i veterinari: strategie di sviluppo della professione a supporto della società”, l’evento (fortemente voluto dal Presidente Orlando Paciello e da tutto il Consiglio dell’Ordine) è particolarmente importante per la categoria, poiché rappresenta un’occasione di incontro e di rilancio per la figura del medico veterinario quale professionista impegnato sia nella cura e nel benessere degli animali da compagnia e da reddito che nella tutela della salute pubblica, del patrimonio zootecnico e delle produzioni alimentari di qualità. Ma, al contempo, è anche un’iniziativa di forte richiamo per tutti gli stakeholder della categoria per manifestare la propria attenzione su tali tematiche.

Convegni e spazi espositivi permetteranno a medici veterinari, associazioni di categoria, operatori economici, addetti ai lavori, aziende del settore, studenti e neolaureati di favorire processi di interscambio di opportunità e servizi per rafforzare il sistema di cooperazione.

In programma tre sessioni formative, la cui partecipazione darà diritto a 18,9 crediti ECM. Si parte venerdì 29 settembre (ore 15.00-19.00, Sala Saturno) con la sessione scientifica “Zootecnia e piani di sviluppo rurale e delle piccole produzioni locali”, durante la quale il Dott. Franco Consalvo (Dirigente Veterinario ASL Salerno), il Prof. Fabian Capitanio (Ricercatore di Economia ed Estimo Rurale presso il Dipartimento di Agraria di Napoli) ed il Prof. Marcello De Rosa (Professore associato di Economia ed Estimo Rurale presso l’Università di Cassino) relazioneranno rispettivamente su “Economia dell’Azienda agro zootecnica bovina e bufalina”, “PAC Agricoltura e Zootecnia” e “Il business plan quale strumento per accedere ai finanziamenti PSR. Una nuova competenza per i veterinari?”. La sessione sarà moderata dal Dott. Giovanni Cirone e dal Dott. Giovanni Bruno.

Sempre venerdì 29 settembre (ore 15.00-19.00, Sala Nettuno) si terrà anche la sessione scientifica su “Innovazione nella diagnostica dei piccoli animali”. Moderato dal Dott. Claudio Amore e dalla Dott.ssa Assunta Carbonaro, l’incontro vedrà la Dr.ssa Eleonora Piseddu (DVM, Dip.ECVCP, MRCVS) soffermarsi su “Biomarker renali ed esame delle urine: il vecchio ed il nuovo a confronto”, la Prof.ssa Barbara Zavan (Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova) parlare de “Le staminali in medicina veterinaria e potenzialità terapeutiche” ed il Dott. Giuseppe Rubini (Resp. Ultravet Diagnostic) discorrere de “L’epatocarcinoma e la CEUS in medicina veterinaria” e di “FNA/FNB ecoguidata delle lesioni focali epatiche: le variabili che ne condizionano l’accuratezza diagnostica in medicina veterinaria”.

L’indomani, sabato 30 settembre (ore 10.00-13.00, Sala Saturno), nuovo appuntamento con la sessione su “Zootecnia e piani di sviluppo rurale e delle piccole produzioni locali”. In scaletta gli interventi della Dott.ssa Emanuela Califano (Medico Veterinario), del Dott. Lorenzo Volatile (Medico Veterinario) e del Prof. Giuseppe Campanile (Professore di Zootecnia Speciale presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali di Napoli), che si concentreranno rispettivamente su “Inseminazione artificiale e naturale a confronto nella specie bufalina: costi di gestione e sviluppo della mandria”, “Dall’emergenza ad una opportunità: un esempio di mandria bufalina sottoposta ad inseminazione artificiale” e “Inseminazione strumentale nella specie bufalina e scenari futuri: pericoli ed opportunità”. Modereranno l’incontro il Dott. Dionisio Del Grosso e la Dott.ssa Giuseppina Cubicciotti.

Sempre sabato 30 settembre nuovo appuntamento anche con la sessione su “Innovazione nella diagnostica dei piccoli animali”, che vedrà un incontro mattutino (ore 10.00-13.00, Sala Nettuno) ed uno pomeridiano (ore 15.00-19.00, Sala Nettuno). La seduta mattutina sarà moderata dal Prof. Gaetano Oliva e vedrà la partecipazione di: Dott. Carlo Masserdotti (MedVet, Dipl ECVCP), che parlerà de “Il linfoma canino: linee guida moderne per la diagnosi citologica”; Prof. Claudio Peruccio (DVM, SCMPA, Dipl ECVO, Hon Dipl ACVO, MRCVS European & RCVS Specialist in Veterinary Ophthalmology), che discorrerà de “Innovazione nella diagnostica delle malattie della superficie oculare” – PARTE I; Dr.ssa Laia Solano-Gallego (DVM, PhD, Diplomate ECVCP – Departament de Medicina i Cirurgia Animal, Facultat de Veterinaria, Universitat Autonoma de Barcelona), che discuterà de “Il profilo ematologico ed ematobiochimico nella diagnosi delle malattie trasmesse da vettori: vecchi e nuovi marker”.

Moderata dal Dott. Luca Petrosino e dalla Dott.ssa Dina Cifrodelli, la sessione pomeridiana vedrà nuovamente protagonisti il Prof. Claudio Peruccio, la Dott.ssa Laia Solano-Gallego ed il Dott. Carlo Masserdotti, che affronteranno rispettivamente i temi de “Innovazione nella diagnostica delle malattie della superficie oculare” – PARTE II; “Marker immunologici nella diagnosi delle malattie trasmesse da vettori” e “Patologia digitale: come il supporto tecnologico contribuisce a migliorare la diagnosi istopatologica”.

La terza sessione scientifica in programma, dal titolo “Tutela giuridica dei prodotti agroalimentari di qualità, tipici e tradizionali”, si svolgerà nel pomeriggio di sabato 30 settembre (ore 15.00-19.00, Sala Saturno). Con la moderazione del Dott. Claudio Mucciolo e del Prof. Giuseppe Iovane, la sessione sarà suddivisa in due parti. Per la parte A l’Avv. Francesco Aversano (Foro di Salerno) ed il Dott. Angelo Citro (Asl Salerno) si soffermeranno su “Disciplina dei prodotti tipici e tradizionali secondo il diritto italiano”, l’Avv. Prof. Fausto Capelli (Collegio Europeo/UniParma/Foro di Milano) affronterà il tema della “Disciplina dei prodotti tipici e tradizionali secondo il diritto europeo”, mentre al Dott. Cesare Mazzetti (Presidente Qualivita) ed al Dott. Domenico Raimondo (Presidente del Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana) saranno affidate le conclusioni.

La parte B, invece, sarà incentrata sul tema “Valorizzazione e promozione dei prodotti agroalimentari a Denominazione di Origine Protetta (DOP) e Indicazione Geografica Protetta (IGP) da parte degli operatori e delle Istituzioni. Difesa contro le contraffazioni e le pratiche commerciali aggressive e svalorizzanti”. In programma gli interventi di: Dott. Daniele Bianchi (Servizio Giuridico della Commissione europea), che si occuperà di “Regimi europei di qualità: protezione o valorizzazione della qualità?”; On. Prof. Paolo De Castro (Vice Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale al Parlamento europeo), che parlerà de “La posizione del Parlamento europeo”; Dott. Luigi Polizzi (Dirigente del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali), che presenterà “La posizione del Governo italiano”; Dott. Lorenzo Beretta (Presidente Istituto Salumi Italiani Tutelati), che proporrà “La posizione dei Consorzi di Tutela”; Avv. Prof. Fausto Capelli (Collegio Europeo/UniParma/Foro di Milano), cui saranno affidate le conclusioni.

Dulcis in fundo, nella serata di sabato 30 settembre, a partire dalle ore 20.00, si svolgerà la Cena di Gala, durante la quale sono in programma il talk show sugli argomenti di sviluppo della veterinaria, il giuramento professionale dei neo iscritti all’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno e la consegna dei caducei per i 25 anni di iscrizione all’Ordine e per i medici veterinari pensionati.

Tutte le informazioni sul 7° Meeting della Veterinaria Salernitana sono consultabili sul sito web http://meeting.ordineveterinarisa.it. Promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, l’evento gode del patrocinio di: FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani), ENPAV (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Veterinari), SIMeVeP (Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva), SIVeMP (Sindacato Italiano Veterinari Medicina Pubblica), SISVet (Società Italiana delle Scienze Veterinarie), Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali di Napoli, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, ASL Salerno, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Comune di Capaccio Paestum, Consiglio regionale della Regione Campania, Provincia di Salerno, Confindustria Salerno, Confartigianato Salerno, Coldiretti Salerno, Banco Alimentare Campania ONLUS, Associazione Buiatri Campani e Ordine dei Farmacisti della Provincia di Salerno. Media partner MTN Company, Radio Crc e Radio Club 91.
Per info e contatti: – Ordine Veterinari Salerno, Traversa Regina Costanza 5, 84121 Salerno. Tel. 089 252565 – http://meeting.ordineveterinarisa.itmeeting@ordineveterinarisa.it

Share.

About Author

Leave A Reply