Torna in campo la capolista Jomi Salerno sul campo del Teramo

0

Nemmeno il tempo di godersi la meritata ma sudatissima vittoria di Conversano che torna in campo la capolista Jomi Salerno di scena sabato sera, ancora in trasferta, sul campo del Teramo. Una trasferta ostica per le salernitane allenate da Salvo Cardaci chiamate a disputare una prestazione importante in casa di una delle formazioni ancora impegnate nella rincorsa ai play-off scudetto. Dopo un inizio di stagione a corrente alternata, infatti, la compagine allenata da Settimio Massotti ha trovato la quadratura tattica giusta e affidandosi ad atlete di grande esperienza è riuscita a risalire diverse posizioni. Attualmente occupa la sesta posizione in classifica, a ridosso del quarto posto, ultimo utile per centrare la qualificazione alla semifinale scudetto. Una squadra esperta che con Palarie, Krese e l’ex di turno Pavlik ha dimostrato, se in giornata di grazia, di poter creare difficoltà anche alle formazioni più quotate.
Di contro, la Jomi Salerno vista a Conversano ha continuato a dimostrare, oltre ad un gioco convincente, un grande carattere con atlete che ancora non hanno recuperato da infortuni abbastanza seri (Ceklic e Landri su tutte), ma che comunque hanno dato il loro contributo, così come le giocatrici entrate in campo a partita in corso come Lauretti e Ferrari che, nel momento decisivo della sfida, hanno mostrato grande determinazione e sangue freddissimo. Ora è tempo di pensare al prossimo impegno e a Teramo ci vorrà una Jomi all’altezza per tornare con l’ennesima vittoria stagionale. Cyrielle Lauretti Matos (classe 1997) è una delle giovani più interessanti della Jomi che anche sabato scorso, in casa delle campionesse italiane in carica, è stata determinante nel momento in cui è entrata in campo.
“La gara di Teramo se non affrontata con la giusta determinazione – dice il terzino Lauretti – può diventare assai insidiosa. Le nostre avversarie, infatti, devono fare risultato a tutti i costi per sperare di entrare nei play-off scudetto e da parte nostra, dunque, non ci dovranno assolutamente essere cali di tensione. È vero che abbiamo fatto un grande passo in avanti vincendo a Conversano, ma la stagione entra nel vivo proprio adesso e noi ci teniamo tanto a mantenere l’imbattibilità in campionato. Il Teramo è una squadra molto esperta guidata da un tecnico preparato – dice ancora la giovane della Jomi – in cui gioca una nostra ex compagna, Pavlik, che ci terrà sicuramente a fare bella figura contro di noi e poi hanno la romena Palarie che è tra le giocatrici più forti della serie A. Insomma sarà una partita da prendere con le pinze ed affrontare con la giusta determinazione per non fare brutte figure e per continuare il nostro percorso in vetta alla classifica”.

Share.

Leave A Reply