Vittoria importante dell’Indomita maschile a Nola. Secondo posto in classifica

0

Capolavoro Indomita. I ragazzi di coach Tescione passano con pieno merito a Nola conquistando tre punti fondamentali in chiave play off. Una gara giocata dalla migliore Indomita vista in trasferta finora: attenta, concentrata, grintosa, efficace in attacco, presente a muro e attenta in difesa. La strada è ancora lunga ma questo è un successo che dà sicuramente consapevolezza e fiducia nel momento decisivo della stagione, in vista degli ultimi due match di regular season, altri due scontri diretti, che decideranno la griglia dei play off promozione.

Intanto, però, il primo dei tre scontri diretti è dell’Indomita. Al Palamerliano di Nola, coach Tescione schiera la formazione consueta con Tescione e Scariati di banda, Morriello in regia, Zaccaria opposto, Rizzo libero, Citro e Di Pace centrali. E proprio nel segno dei due centrali inizia il match dell’Indomita. Subito a segno Di Pace e Citro i cui punti sommati ai due di Scariati equivalgono al primo break (3-6). Il Nola prova a reagire ma Tescione scaccia via gli avversari e al time out tecnico l’Indomita è avanti 9-12. Al rientro in campo arriva anche il primo punto di Zaccaria e i ragazzi di coach Tescione volano a più 6, 9-15. I padroni di casa provano a rientrare ma Morriello e compagni non concedono nulla e conservano un vantaggio importante. Zaccaria poi mette a terra il punto del 20-24.

Nola annulla a due setpoint ma alla fine l’Indomita chiude 22-25, conquistando il primo set. Nel secondo set l’Indomita parte subito forte imponendo il proprio ritmo, toccando davvero tanti palloni a muro. E proprio un muro di capitan Morriello vale l’1-4. Poi è Citro a bloccare gli avversari che però risalgono da meno 4 e vanno in vantaggio al time out tecnico 12-10. I ragazzi di coach Tescione non perdono la calma ma giocano con estrema lucidità restando in scia del Nola. Sul 17-14 per i padroni di casa sale in cattedra Zaccaria che inizia a far male gli avversari.

E’ lui a trascinare l’Indomita in un avvincente punto a punto finale, con il Nola avanti anche 23-22, che si chiude con un muro proprio di Zaccaria che vale il 23-25 per l’Indomita. Nel terzo set i padroni di casa di coach Di Francesco partono bene portandosi subito avanti di tre punti. Di Pace e Scariati cuciono lo strappo e Zaccaria firma il primo vantaggio Indomita (8-9). Il Nola accusa il colpo e l’Indomita scappa via. Tescione mette a terra il pallone del 12-17. Arriva anche il massimo vantaggio, più sei, poi Zaccaria mette a terra il pallone del 17-121. Il Nola prova con grinta a restare in partita e torna a meno uno, 22-23. Sale la tensione, Zaccaria mette a terra il 22-24.

Nola chiama time out e coach Tescione ne approfitta per inserire Autuori in battuta e Penna al posto di Morriello per alzare il muro. Mossa indovinata: proprio Penna con un muro chiude nel migliore dei modi il capolavoro dell’Indomita, 23-25 e tre punti fondamentali in chiave play off. Infatti, in attesa del match Sparanise-Colli Aminei in programma oggi, l’Indomita sale al secondo posto in classifica, a due giornate dal termine. Sabato prossimo alla Senatore, ultima casalinga di regular season contro la capolista imbattuta, Marcianise. Un nuovo esame per un’Indomita che vuole vivere un finale di stagione da protagonista.

NOLA VOLLEY – INDOMITA SALERNO 0-3

(23-25, 23-25, 22-25)

NOLA: De Prisco, Saviano, Falanga, Orlando, Nunziata, Gragnaniello, Notaro, Sautariello, Aldarelli, Almavilla, Sgueglia, Pascale (L). All. Di Francesco

INDOMITA: Autuori, Cataldo, Catone, Citro 6, Di Pace 5, Morriello 3, Penna 1, Rainone, Scariati 10, Tescione 8, Zaccaria 19, Rizzo (L). All. Tescione

Il programma della ventesima giornata: Olimpica Avellino-Volla (oggi, ore 19), Pomigliano-Capua 3-1, Nola-Indomita 0-3, Marcianise-Eboli 3-0, Sparanise-Colli Aminei (oggi, ore 18). Riposa: Victoria Marano

La classifica: Marcianise 54, Indomita e Nola 37, Sparanise 36, Colli Aminei 34, Marano 29, Eboli 24, Volla 20, Elisa Volley Pomigliano 15, Capua 5, Olimpica Avellino 3.

 

 

Share.

Leave A Reply