Tour de force Salerno Basket: Che tour de force! A2 ospita Viterbo, U20 cerca pass per finali nazionali

0

Salerno Basket, settimana ricca di impegni. Da lunedì granatine a Chiusi, ds De Sio carica il gruppo

Un impressionante tour de force in vista per il Salerno Basket ’92, tra la gara del campionato di A2 femminile in programma domani – sabato 18 marzo – alle 19:30 al PalaSilvestri contro la Defensor Viterbo, e i tre giorni di concentramento interregionale dell’Under 20 che può valere l’accesso alle finali nazionali.

Prima l’A2. Dopo le due sconfitte consecutive in Friuli, le granatine sono chiamate al riscatto contro Viterbo. Quintultima giornata di regular season, non sarà facile contro le laziali, anche se la classifica (10 punti Viterbo, 4 Salerno che è fanalino di coda) parla di una sfida sulla carta abbordabile. Coach Russo ritroverà Zolfanelli dopo gli acciacchi che l’hanno tenuta fuori a Udine e spera di sfruttare il fattore campo (ingresso gratuito) per inaugurare l’impegnativa settimana. Rebecca Di Marco (San Giovanni Teatino, Chieti) e Valeria Lanciotti (Porto San Giorgio, Fermo) sono i fischietti designati a dirigere l’incontro.

Si diceva degli impegni dell’U20, praticamente lo stesso roster della prima squadra. Dopo la sfida a Viterbo, le granatine saranno impegnate a Chiusi (SI) per la fase interzona del campionato di categoria. Un girone da quattro che sarà inaugurato lunedì 20 alle 21:00 contro le pari età del Bull Basket Latina. Nei due giorni seguenti l’ordine delle sfide contro Libertas Forlì e Carugate sarà determinato dal risultato della prima giornata. La prima classificata stacca il pass per le finali nazionali.

“Mi aspetto una reazione forte, da squadra e di orgoglio dopo la brutta prestazione di Pordenone e la non esaltante gara di Udine, seppur qualcosa di meglio è stato visto. Vincere servirebbe per ridare entusiasmo e riprendersi da un momento no, ma soprattutto per tenere il morale altissimo in vista di tre impegni importanti con l’U20”, afferma il direttore sportivo Aurelio De Sio, in merito al match contro Viterbo.

Poi, l’occhio agli impegni giovanili di Chiusi: “Arrivare fino a questo punto fa piacere ma né la società, né le ragazze si accontentano. Vogliamo tutti andare oltre, ben sapendo che il cammino sarà molto complesso. Spero che le atlete riescano a capire fino in fondo che abbiamo scommesso su di loro, consentendogli di misurarsi con la Serie A2: in alcuni momenti della stagione hanno dimostrato di valere la categoria ma devono farlo fino in fondo”.

Share.

Leave A Reply