Sconfitta esterna per l’Indomita femminile contro la Phoenix Caivano

0
caivano indomita

caivano indomita

Sconfitta esterna per l’Indomita femminile sul campo della Phoenix Caivano, terza in classifica.

Finisce 3-1 per le padrone di casa al termine di un match equilibrato soprattutto per i primi due set. Coach Tescione lancia di banda con Liguori la giovane under 16 Serena Rossin, per la prima volta titolare in serie C; Sacco opposto, Scoppetta in regia, Verdoliva libero e Izzo e Losasso centrali completano la formazione iniziale dell’Indomita che inizia bene rispondendo punto a punto alle padrone di case.

A cavallo del timeout tecnico, però, capitan Menozzi e compagne allungano, mettendo a segno il break decisivo che porta alla chiusura del set con il punteggio di 25-18. Nel secondo set, con Rossin che mette a segno i suoi primi punti in serie C, l’Indomita con Liguori, top scorer a quota dieci, resta incollata alla Phoenix. Sul 19-17 per Caivano, le ragazze di coach Tescione sprintano e con autorevolezza vanno a chiudere il set a proprio favore, con il punteggio di 25-22. Anche il terzo set si apre in maniera equilibrata poi sul 7-5 per la Phoenix, nel tentativo di recuperare un pallone s’infortuna Rossin, costretta a lasciare il campo tra gli applausi del pubblico.

Al suo posto entra Naddeo, un’altra under 16. L’Indomita accusa il colpo e cede di schianto, collezionando solo 9 punti. Nel quarto set, a causa di un problema fisico che ne ha condizionato l’intera gara, lascia il campo anche capitan Scoppetta sostituita da Morea. Dopo un buon inizio, l’Indomita non riesce a impensierire la Phoenix che controlla e va a chiudere il set con il punteggio di 25-14, conquistando così l’intera posta in palio, mentre l’Indomita ancora una volta deve rinunciare all’appuntamento con i primi punti esterni della stagione.

In classifica l’Indomita conserva gli otto punti di vantaggio sul Costantinopoli, penultimo in classifica che in questo turno ha perso in casa 3-0 contro il Volleytime Casagiove. Un vantaggio importante ma da incrementare il prima possibile. Magari già cominciando domenica prossima, quando alla Senatore arriverà il Ribellina che dopo il successo ottenuto contro il Nola ha portato a quattro le lunghezze di vantaggio sulla formazione di coach Tescione. Un match da non sbagliare per avvicinarsi in maniera sensibile all’obiettivo stagionale della salvezza.

PHOENIX CAIVANO – INDOMITA SALERNO 3-1

(25-18, 22-25, 25-9, 25-14)

PHOENIX: Menozzi S., Menozzi A., Serra, Bianco, Cappiello, D’Aquino, Russo, Canzanella, Stellato, D’Amico, Pietrantonio (L), Borrelli (L2). All. Tambaro

INDOMITA: Sacco 6, Rossin 2, Liguori 10, Losasso 6, Izzo 7, Scoppetta 4, De Rosa, Naddeo 2, Morea, Pagano, Pizzarelli, Verdoliva (L). All. Tescione

I risultati della diciottesima giornata: Costantinopoli-Volleytime Casagiove 0-3, Elisa Volley Pomigliano-Forio 3-0, S.Agata-Pessy 0-3, Ribellina-Nola 3-1, Phoenix Caivano-Indomita Salerno 3-1, Xenia Scafati-Olimpia Volley 2-3, Battipagliese-Arzano 3-0

La classifica: Battipagliese 47, Elisa Volley Pomigliano 44, Phoenix Caivano 38, Olimpia Volley 37, Volleytime Casagiove e Pessy Volley 36, Nola 30, Arzano 27, S.Agata 26, Xenia Scafati 18, Ribellina 17, Indomita 13, Costantinopoli 5, Forio 4.

 

Share.

Leave A Reply