SalerNoir Festival Le notti di Barliario gran finale

0
Massimo CARLOTTO Foto Massimo Carlotto

Massimo CARLOTTO Foto Massimo Carlotto

SalerNoir Festival Le notti di Barliario gran finale – OGGI la visita al Cristo col capo chino di Barliario nel Museo Diocesano – La premiazione dei ragazzi del liceo Tasso e del liceo De Sanctis – Tanti autori e il premio “Attilio Veraldi” a Massimo Carlotto – In serata concerto dell’Electric Ethno Jazz Trio

Ultima giornata per la terza edizione del “SalerNoir Festival, le notti di Barliario”, intitolato a un personaggio semileggendario della Salerno medievale, e ideato dall’Associazione “Porto delle Nebbie”, costituita qualche anno fa dai salernitani Piera Carlomagno, Brunella Caputo, Sabrina Prisco, Massimiliano Amato, Corrado De Rosa e Marcello Ravveduto. L’evento, organizzato in collaborazione con Fondazione Carisal e Fondazione Copernico, con il patrocinio del Comune di Salerno, chiude oggi i battenti con un programma ricchissimo.

Alle 16,30, al Museo Diocesano, Porto delle Nebbie condurrà gli ospiti a vedere il Cristo col capo chino della leggenda di Barliario; alle 17,30 ci sarà la premiazione dei ragazzi delle scuole in particolare gli studenti del liceo classico De Sanctis e del liceo classico Tasso, che hanno partecipato alla scorsa edizione e scritto un racconto a tema.

Al vincitore il premio offerto dalle Fondazioni Carisal e Copernico.; alle 18, per “indagini sul mare o tra i monti” la presentazione dei romanzi degli autori Roberto Centazzo di Savona e Katia Tenti di Bolzano, presentati da Antonio Lanzetta e Rocco Papa; alle 19 il noir di denuncia con Gian Luca Campagna (Latina), Gabriella Genisi, Vincenzo Maimone (Messina), Mariano Sabatini (Roma), presentati da Stefania De Caro. Alle 20 Festival rende omaggio a uno dei padri dell’hard boiled italiano con il “Premio Attilio Veraldi”, che sarà assegnato allo scrittore padovano Massimo Carlotto, che ha creato la figura dell’investigatore Marco Buratti, l’Alligatore. Alle 21 è previsto il concerto dell’Electric Ethno Jazz Trio, Stefano Giuliano, Domenico Andria e Pietro Ciuccio, che chiude la tre giorni del noir.

Share.

Leave A Reply