Un punto e tanti rimpianti per l’Indomita femminile che alla Senatore cede al quinto set contro il S.Agata

0

Tie break amaro per l’Indomita femminile che alla Senatore perde contro la Gimel S.Agata. Tanti rimpianti e applausi per le ragazze di coach Tescione protagoniste di un match sicuramente positivo che porta in dote un punto comunque importante che consente di allungare sulle rivali in zona salvezza. Con la formazione tipo in campo, l’Indomita non parte bene, quasi contratta e tesa e la Gimel scappa subito via nel punteggio con i punti della Marciano: al time out l’Indomita è sotto 6-12. Ma con pazienza, punto dopo punto, l’Indomita ritrova la parità a quota 15 e il primo vantaggio con un primo tempo di Losasso, 16-15.

La squadra di Tescione mette la freccia: Sacco firma il 21-17, poi arriva il muro di De Rosa e il punto di Izzo a suggellare il 25-19. Anche nel secondo set, dopo i primi due punti firmati Liguori, la Gimel prova a scappare via, 4-7.

Sacco, top scorer del match con 16 punti e Izzo ricuciono il gap. Poi è Liguori a firmare il 9-9. Il set si gioca punto a punto con l’Indomita che riesce ad andare a più 2, 17-15 con due punti consecutivi di Izzo. La Gimel recupera, Liguori fa 23-22 ma le ospiti con uno scatto deciso chiudono 25-23. Nel terzo set l’Indomita parte di slancio: un gran primo tempo di Losasso vale il 5-2. Ma le ospiti reagiscono e recuperano ritrovando la parità a quota 9.

Nuovo allungo Indomita con Liguori che firma il 12-9. Dopo il time out tecnico in campo c’è solo l’Indomita che dà spettacolo e va a chiudere il set in scioltezza 25-13. Sulle ali dell’entusiasmo nel quarto set la squadra di Tescione continua a giocare bene e con il trio Sacco-Liguori-Losasso, tutte in doppia cifra, va avanti 10-4.

La partita sembra incanalarsi nella direzione giusta, ma le partenopee di coach Terminiello, con un break incredibile si portano avanti 11-13. Tutto da rifare per l’Indomita che riprende le avversarie e ritrova il vantaggio, 16-15, dopo un punto di capitan Scoppetta. Sul 19-19 le ospiti allungano nuovamente e vano a chiudere il set 25-20.

Al tie break partono forte le ospiti che sfruttando qualche errore di troppo dell’Indomita cambiano campo in vantaggio 8-2. Ma le ragazze di Tescione con grande cuore reagiscono. Liguori al servizio suona la carica e dopo un punto di Losasso l’Indomita ha il pallone del -1 ma l’attacco di Naddeo, subentrata a De Rosa, esce di un soffio.

La Gimel allunga di nuovo, 7-12, l’Indomita torna anche a meno 3, 10-13 ma alla fine cede 10-15, dovendo accontentarsi di un solo punto. “Sicuramente sul 2-1 potevamo chiudere la partita” – ha dichiarato al termine del match il libero dell’Indomita, Simona Verdoliva –“senza arrivare al tie break, conquistando così l’intera posta in palio.

Abbiamo avuto qualche problema in ricezione non riuscendo così a giocare con i nostri attaccanti migliori, le nostre due centrali. Comunque, un punto alla volta cerchiamo di costruire la no salvezza in casa provando a muovere sempre la classifica anche in gare difficili. Ora speriamo di sbloccarci anche in trasferta”. Sarebbe potuta andare in maniera diversa” – ha dichiarato, invece, coach Tescione – “con qualche errore in meno nel secondo e nel quarto set, quando ci siamo fatti rimontare.

A livello individuale parzialmente soddisfatto, lo sono meno a livello di squadra. La sosta? Per noi il momento giusto è quando abbiamo la possibilità di allenarci Pur perdendo in casa abbiamo otto punti di vantaggio sulla penultima, che ci consentono di lavorare con serenità ma partite del genere vanno vinte e non giocate in questa maniera”.

Dopo questa sfida, il campionato si fermerà per un turno e l’Indomita tornerà in campo domenica 5 marzo in casa della Phoenix Caivano terza in classifica. Da ricordare, infine, che la sfida tra Indomita Salerno e Gimel Sant’Agata sarà trasmessa su Lira Sport lunedì alle 17.25, martedì alle 19.25, mercoledì alle 21.55, giovedì alle 23.55, venerdì all’1.25 e sabato alle 15.25 e su Telereporter, lunedì alle 20 con la telecronaca di Fabio Setta e il commento tecnico di Enzo Nicolao.

I risultati della diciassettesima giornata: Volleytime Casagiove-Elisa Volley Pomigliano 3-2, Forio-Costantinopoli 3-1, Pessy Volley-Ribellina 3-0, Indomita-Gimel S.Agata 2-3, Nola-Phoenix Caivano 1-3, Arzano-Xenia Scafati, Olimpia Volley-Battipagliese 2-3

La classifica: Battipagliese 44, Elisa Volley Pomigliano 41, Olimpia Volley e Phoenix Caivano 35, Volleytime Casagiove e Pessy Volley 33 Nola 30, Arzano 27, S.Agata 26, Xenia Scafati 17, Ribellina 14, Indomita 13, Costantinopoli 5, Forio 4

INDOMITA SALERNO – GIMEL POLISPORTIVA SANT’AGATA 2-3

(25-19, 23-25, 25-13, 20-25, 10-15)

INDOMITA: De Rosa 3, Izzo 9, Liguori 15, Losasso 13, Morea, Naddeo, Pagano, Sacco 16, Scoppetta 7, Verdoliva (L), Rossin (L2). All. Tescione

GIMEL: Marciano, Maresca, Casa, De Gregorio, Castellano, Incarnato, Aversa, Agrillo, Mastellone, Esposito (L): All. Terminiello

Arbitri: Izzo di Bonea e Notariello di Montesarchio

Share.

Leave A Reply