La Hippo Basket Salerno compie il blitz a Sala Consilina e si riprende la vetta

0

Un canestro di Nigro a 10 secondi dalla fine regala la vittoria ai granata. Caccavo: «Dedicata a Roberto»

Suona la sirena, la Hippo Basket Salerno vince lo scontro diretto in casa della Pall. Trinità e il numeroso quanto caloroso pubblico accorso al Palazzetto dello Sport di Sala Consilina in piedi applaude vinti e vincitori per aver offerto uno spettacolo degno di categorie superiori. E’ questa la fotografia che i presenti conserveranno a lungo nella loro memoria. Nella sfida al vertice ha vinto il fair play in campo (dove l’agonismo l’ha fatta comunque da padrone) e sugli spalti (dove i tifosi di casa si sono fatti sentire, ma anche la rappresentanza di supporters granata non è stata da meno).

Durante il match, tra l’altro, è andata in scena la raccolta fondi in favore dell’AIL di Salerno, che ha fatto registrare dati soddisfacenti: il ricavato della vendita dei braccialetti griffati Cruciani è stato consegnato ai volontari dell’associazione presieduta da Gioacchino Tulimieri che sostiene la ricerca.

Tutto bello, molto bello, come pure la dedica finale di coach Caccavo: «Volevamo vincere questa partita per tanti motivi, ma soprattutto per poter dedicare la vittoria al nostro giocatore Roberto Mandorino, che sta attraversando un momento difficile a livello familiare. Gli siamo vicini e magari con questo successo prestigioso saremo riusciti anche a strappargli un sorriso».

In campo le due squadre hanno lottato su ogni pallone, le difese ce l’hanno messa tutta per limitare gli attacchi, ma alla fine sono stati tanti i canestri ben confezionati dalle due contendenti, che hanno suscitato l’entusiasmo degli spettatori presenti nella struttura di via Pozzillo.

La sfida è filata via all’insegna dell’equilibrio. Parte forte Sala, che piazza un break di 10-4 con Borgia e Campaiola subito in palla. La Hippo è brava a non fare confusione e si rimette in carreggiata (16-16 al decimo minuto) con un Piscicelli ispirato e Nigro che non si fa intimorire sotto le plance. La squadra di coach Caccavo si fa preferire nel secondo parziale, quando corre in campo aperto, e riesce ad andare negli spogliatoi con un vantaggio minimo (33-35). I padroni di casa, trascinati dalle bombe di Antonucci e dai canestri da sotto di Di Somma, torna a -1 al trentesimo (49-50). In avvio di quarto periodo il quintetto di coach Durante (con Fabrizio Dragoni in panchina solo ad onor di firma e Sica infortunato) è bravo a sfruttare un momento di indecisione dei viaggianti ed a guadagnare anche 5 lunghezze di vantaggio con le triple di Boninfante ed Antonucci. La Hippo riprende a macinare gioco e con i canestri di Gaeta e Viscido riacciuffa la parità. A 10 secondi dalla fine Nigro sfida la difesa schierata in penetrazione e di sinistro indovina un canestro impossibile. Dall’altro lato del campo i granata commettono fallo ai danni di Di Somma. Il centro salernitano può pareggiare i conti dalla lunetta, ma il primo libero è corto, motivo per cui sbaglia di proposito il secondo per andare a cercare fortuna sotto le plance. Nella selva di braccia emerge Viscido che conquista il rimbalzo più importante.

La Hippo sbanca il Palazzetto dello Sport “Giuseppe Zingaro” col punteggio finale di 64-66 e riacciuffa la vetta. Il girone d’andata termina con quattro squadre (Hippo, Cava de’ Tirreni, Volla e Sala Consilina) prime con 22 punti.

«E’ stata una grande prova di squadra – ha affermato il presidente Frascino che ha organizzato la trasferta in bus per giocatori e tifosi –, su questo campo non sarà facile vincere per nessuno e noi, invece, ci siamo riusciti. Complimenti ai ragazzi per lo spirito che hanno mostrato in campo e per la coesione dimostrata anche fuori dal rettangolo di gioco. Avanti così!».

Sabato pomeriggio, 21 febbraio, alle ore 19.45 la squadra di coach Caccavo sarà di scena alla palestra dei Salesiani in via San Giovanni Bosco per il derby con il Basket Open, valido per la prima giornata del girone di ritorno.

Pall. Trinità vs HippoBasket Salerno 64-66

Parziali: 16-16; 17-19; 14-13; 17-18

Trinità: Antonucci 20, Di Somma 14, Borgia 11, Boninfante 9, Campaiola 6, De Vita S. 4, De Vita G., Durante M., Dragoni ne.

All. Durante

Hippo: Piscicelli 22, Nigro 15, Spera 6, Viscido 6, Capozzi 5, Bellucci 4, Palmentieri 4, Gaeta 2, Russo 2, Iacovazzo ne, Oliva ne, Voto ne.

All. Caccavo

Arbitri: De Stefano e Marotta

Note: presenti oltre 300 spettatori sugli spalti del Palazzetto dello Sport “Giuseppe Zingaro” con una nutrita rappresentanza della tifoseria ospite; c’è stata una raccolta fondi in favore dell’AIL di Salerno organizzata dalle due società; nessun giocatore uscito per raggiunto limite di falli.

Share.

Leave A Reply