Inizia nel migliore dei modi il 2017 dell’Indomita maschile che alla Senatore vince in scioltezza il derby contro l’Eboli

0

Inizia nel migliore dei modi il 2017 dell’Indomita maschile. I ragazzi di coach Francesco Tescione conquistano un comodo successo nel derby contro l’Eboli e soprattutto tre punti importanti per la classifica in ottica play off. Questa che apre il nuovo anno solare è un’Indomita con tante novità.

Tra i convocati ci sono, infatti, anche tre volti nuovi: il libero Simone Rizzo, il centrale Francesco Di Pace e lo schiacciatore Mattia Cataldo. Assente invece il quarto colpo di mercato, il centrale Michele Citro. Coach Tescione lancia subito in campo il libero Rizzo che completa la formazione iniziale composta da Morriello in regia, Scariati e Tescione di banda, Rainone e capitan Penna, centrali e Zaccaria, schierato nel ruolo inedito di opposto. La gara si apre con un primo tempo di Rainone.

E proprio il centrale con Zaccaria, top scorer dell’incontro con 13 punti, è protagonista dell’avvio sprint dei padroni di casa che arrivano al time out tecnico avanti 12-6. La differenza di valori tecnici si vede, l’Eboli sbaglia molto e prova ad affidarsi soprattutto all’esperto centrale Pesca. L’Indomita non fa sconti e con un ace di Morriello chiude il set 25-18. L’avvio del secondo set è griffato Enrico Tescione e Alfonso Penna. Due punti a testa e Indomita che scappa subito via, 7-1. Al time out tecnico è 12-5 poi un piccolo passaggio a vuoto dei padroni di casa consente all’Eboli di tornare a meno due, 14-12.

L’Indomita torna subito ad accelerare: ace di Scariati, due punti di Zaccaria e due di Rainone per il 20-13. L’Indomita non chiude ed Eboli riesce a rientrare ancora sul meno due, 23-21. Ci pensa però Tescione a mettere a terra il pallone del 24-21 prima che Penna chiuda il discorso con il punto del 25-22. Nel terzo set spazio a Catone al posto di Rainone e avvio di set tutto sommato equilibrato con Eboli che trova anche il vantaggio sul 6-7. Ma è solo un attimo perché l’Indomita riprende a giocare e al time out tecnico va sul 12-8. Scocca poi l’ora di Di Pace che raccoglie subito gli applausi della Senatore con due punti consecutivi che valgono il 16-10. Dopo una sosta dovuta a un problema tecnico al tavolo del segnapunti, le squadre tornano in campo ma non c’è più gara e alla fine è proprio Di Pace a mettere a terra il pallone del 25-21 che chiude il match e dà il via alla festa dell’Indomita: “Era importante soprattutto vincere” – e tornare al successo dopo due ko consecutivi.

La prima gara dopo le feste può sempre presentare delle difficoltà e delle incognite, ma l’abbiamo superata nel migliore dei modi. La squadra è in una fase embrionale di cambiamento, stiamo lavorando su un assetto differente. I nuovi acquisti? In questo momento la partita consentiva l’esordio dei nuovi, anche perché non c’è situazione migliore che la partita per far abituare i nuovi alla nostra organizzazione di squadra. Credo abbiano fatto bene”. Da ricordare, infine, che la sfida tra Indomita Salerno ed Eburum sarà trasmessa su Lira Tv domenica alle 22.30 e su Lirasport martedì ore 11.00, mercoledì ore 15.25, giovedì ore 17.25, venerdì ore 5.25 e ore 17.25, sabato ore 10.00 e 21.25 e domenica ore 7.25 con la telecronaca di Fabio Setta e il commento tecnico di Enzo Nicolao e Lorenzo Plaitano.

INDOMITA SALERNO – NEW VOLLEY EBURUM EBOLI 3-0

(25-18, 25-22, 25-21)

INDOMITA: Autuori, Califano, Catone, Di Pace 3, Morriello 5, Penna 6, Rainone 6, Scariati 10, Tescione 7, Zaccaria 13. All. Tescione

EBOLI: Boninfante, Ferullo, Gallotta A., Gallotta D., Gallotta L., Giarletta, Lorenzo, Percopo, Pesca, Poto, Visconti, Letteriello (L). All. Sgritta

Arbitro: Vicinanza di Salerno

Share.

Leave A Reply