Jomi, Cardaci: “Partita da giocare con grande attenzione”

0

Dopo un mese torna a giocare davanti al pubblico amico la Jomi Salerno, capolista nella massima serie di pallamano femminile. La compagine del presidente Mario Pisapia, infatti, dopo la lunga sosta di fine anno è tornata in campo sabato scorso, nella trasferta siciliana a Messina, centrando l’undicesima vittoria consecutiva.

Un ruolino di marcia invidiabile per capitan Coppola e compagne che detengono la difesa meno battuta della serie A, il secondo attacco più prolifico e sono le uniche ad aver battuto fin ora le campionesse in carica dell’Amatori Conversano. Un campionato che si appresta a chiudere l’andata con il penultimo turno e che sembra aver già definito le 6 formazioni che lotteranno per centrare una delle prime quattro posizioni che qualificano, di diritto, alle semifinali scudetto.

Domenica pomeriggio alla Palumbo (ore 17), dunque, ancora una sfida interessante per Lamberti e socie che affronteranno il Cassano Magnago di Massimo Petazzi. Una formazione tecnicamente dotata che ha faticato all’inizio, ma che con il passare delle giornate ha trovato la giusta dimensione.

Un mix composto dalle veterane Parini (italo-argentina) e dalla serba Jovovic con le promettenti e giovanissime Barbosu, Canziani, Meneghin e Losio capaci di vincere tanto soprattutto a livello giovanile. “Il Cassano è una squadra che ha una precisa fisionomia e può impensierire chiunque – evidenzia coach Cardaci – una rosa che ha mantenuto gran parte delle titolari dello scorso anno e che ha inserito in rosa due atlete esperte come l’argentina Cozzi e Madella che, proprio a Salerno ha lasciato ricordi positivi”.

Che partita si aspetta domenica pomeriggio? “Molto dipenderà dal nostro modo di affrontare la gara. Stiamo giocando una buona pallamano e nonostante le defezioni abbiamo dimostrato di meritare la vetta della graduatoria. Da parte nostra c’è la voglia di proseguire la striscia vincente e sono certo che le ragazze faranno di tutto per centrare la vittoria numero dodici e mantenere la leadership in campionato”.

Share.

Leave A Reply