“Il Sud deve morire”. Mcl presenta il libro di Puca su un omicidio (quasi) perfetto

0

Pilla: riaprire dibattito sulla questione meridionale determinante per tutto il Paese

“Superare il divario tra Nord e Sud. La formazione di soggetti capaci di gestire la trasformazione della società appare il compito e l’obiettivo a cui dedicare le migliori risorse. Il Sud ricco di patrimonio storico, il Sud terra di speranza, il Sud terra “di mare d’amare”. Così Maria Rosaria Pilla, presidente regionale del Movimento Cristiano Lavoratori, associazione di promozione sociale che fonda le proprie radici nella Dottrina Sociale della Chiesa che rivolge il suo sguardo e un rinnovato impegno al Mezzogiorno d’Italia.

Da questa grande attenzione nei confronti della “questione meridionale”, nasce la manifestazione che si svolgerà mercoledì 11 gennaio alle ore 18 a Salerno a palazzo di Città nella sala del Gonfalone, durante la quale si presenterà il libro  “Il Sud deve morire. Esecutori, mandanti, e complici di un delitto (quasi perfetto)”, dello scrittore Carlo Puca, un lavoro attento, meticoloso e realista, dove ogni pagina descrive il vissuto di gente comune, da Lampedusa all’Aquila, passando per Papasidero, Viggiano, Barletta, Castel Volturno.

Una attenzione che negli ultimi mesi ha portato anche alla predisposizione di  un documento sottoscritto dal Presidente nazionale Carlo Costalli e dai Presidenti delle Regioni del Sud Italia, dal titolo  “Sviluppo possibile: Mezzogiorno e bene comune. Il paese non crescerà se non insieme”, mettendo in evidenza con chiarezza i mali del Mezzogiorno d’Italia: disoccupazione, mancanza di infrastrutture, investimenti pubblici sbagliati, clientele e presenza talvolta soffocante della criminalità organizzata. “Il problema della disoccupazione giovanile meridionale si configura ormai sia per ragioni economiche, che sociali e morali, come la più grande questione nazionale, che l’esasperato individualismo odierno induce a occultare”, prosegue Pilla illustrando l’iniziativa alla quale interverranno il presidente nazionale di Mcl Carlo Costalli, il sindaco di Salerno Enzo Napoli e che vedrà un confronto tra l’autore del libro Carlo Puca, giornalista di Panorama e l’inviato del Mattino Antonio Manzo.

Share.

Leave A Reply