Nasce il Primo Festival Italiano della Cinegustologia

0
Festival della Cinegustologia

Festival della Cinegustologia

Il 5 Gennaio 2017 parte a Trevico (la città natale di Ettore Scola) il primo Festival italiano della Cinegustologia, un nuovo modo di fruire il cinema attraverso le analisi del gusto ideato da Marco Lombardi, docente di Cinema ed Enogastronomia in alcune delle principali Università italiane, dallo IULM di Milano alla Sapienza di Roma, dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Conferenze, degustazioni, laboratori, proiezioni, spettacoli e visite guidate saranno gli ‘ingredienti’ delle quattro giornate del Festival (5-8 Gennaio 2017) che coinvolge l’alta Irpinia (anche Vallesaccarda, la città Ecogastronomica e Zungoli, che fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia) e parta da Trevico, il centro abitato più alto del Mezzogiorno peninsulare. Un borgo medievale dell’alta Irpinia, incastonato tra Campania e Puglia a 1094 metri di altezza, che ha dato i natali (il 10 Maggio del 1931) ad Ettore Scola, che ha celebrato il suo legame con la città nel film “Trevico – Torino – Viaggio nel Fiat-Nam”, divenuto un simbolo negli anni 70’ delle narrazioni cinematografiche dell’emigrazione dei giovani meridionali verso le grandi fabbriche del Nord.

Oggi ad oltre 40 anni da quella pellicola del 1973, una delle grandi testimonianze dell’impegno civile del cinema di Scola, e ad un anno esatto dalla morte del regista irpino (il 19 Gennaio 2016) la sua città natale lo celebra dedicando interamente alle sue opere il primo Festival italiano della Cinegustologia, con un fitto programma di eventi cinegustologici che, grazie, grazie alla collaborazione con i Comuni di Vallesaccarda e di Zungoli, saranno una straordinaria vetrina delle eccellenze enogastronomiche e paesaggistiche dell’intero territorio irpino della Baronia, ma saranno anche e soprattutto un modo per offrire ai più giovani  e non solo la possibilità di vedere alcuni grandi capolavori della storia del cinema italiano. Una storia che Ettore Scola ha attraversato per oltre quarant’anni (è datato 1964 il suo esordio alla regia), dirigendo alcuni dei più grandi attori del cinema italiano come Vittorio Gassman, Sophia Loren, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Giovanna Ralli, Alberto Sordi e Massimo Troisi, ma anche grandi attori internazionali come Gerard Depardieu e Jack Lemmon.

Giovedì 5 Gennaio 2017 – Trevico

Ore 18:00 – Palazzo Scola – Cerimonia inaugurale del Festival Alla scoperta della Cinegustologia – Lectio Magistralis di Marco Lombardi Ore 21:00 – Stazione Enogastronomica della Valle dell’Ufita Proiezione del film Splendor con degustazioni cinegustologiche

Venerdì 6 Gennaio 2017 – Zungoli

Ore 10:30 – Alla scoperta delle Grotte Bizantine di tufo con visita guidata e degustazione del caciocavallo podolico e dell’olio Ravece Ore 11:30 – La passeggiata del Regio Tratturo Ore 13:30 – “Cucine aperte”: le migliori cuoche della Baronia aprono le proprie dimore Ore 17:30 – Convento di San Francesco Convegno internazionale “Enogastronomia, Territorio e Sostenibilità: prospettive e idee progettuali per la Baronia” Ore 21:00 – Cinegustologia itinerante con Street Food “Made in Irpinia”

Sabato 7 Gennaio 2017 – Vallesaccarda

Ore 10:00 – Area Naturalistica del Fiumarella Alla scoperta dei percorsi naturalistici e degli eco-sentieri Ore 13:00 – “Cucine aperte”: le migliori cuoche della Baronia aprono le proprie dimore Ore 15:30 – Centro Culturale Intercomunale Percorsi laboratoriali per adulti e ragazzi legati alla natura, all’ecologia e alla gastronomia Ore 18:00 – Apertura della Mostra “Irpinia, terra di gusto” Ore 20:30 – Show Cooking con i migliori chef dell’Appennino Meridionale Ore 21:30 – “La Cena” di Ettore Scola con degustazioni cinegustologiche

Domenica 8 Gennaio 2017 – Trevico

Ore 10:30 – Palazzo Scola – Presentazione delle idee progettuali per l’assegnazione della “Borsa di Studio di Ettore Scola” Ore 13:30 – Stazione Enogastronomica della Valle dell’Ufita “Nel regno degli eco-chef” Ore 15:30 – Alla scoperta dei percorsi naturalistici e degli eco-sentieri Ore 17:00 – Palazzo Scola – I Prodotti Agroalimentari Tradizionali Ore 19:00 – Cattedrale Santissima Maria Assunta Concerto con le musiche del Maestro Ennio Morricone Ore 21:00 – Stazione Enogastronomica della Valle dell’Ufita “La più bella serata della mia vita” con la cinegustologia applicata alla pizza

I Ristoranti Cinegustologici

8 Dicembre 2016 – 8 Gennaio 2017 Un mese di tempo per degustare in alcuni dei migliori ristoranti dell’Irpinia (e dintorni) i menù con le eccellenze enogastronomiche del territorio declinate con la Cinegustologia che racconta a tavola i film di Ettore Scola RISTORANTE VALLEVERDE ZI’ PASQUALINA – ATRIPALDA – Menù “Il Cinema passionale di Ettore Scola” RISTORANTE LA CORTE DEI FILANGIERI – CANDIDA – Menù “Il Cinema romantico di Ettore Scola” TRATTORIA DI PIETRO – MELITO IRPINO – Menù “Il Cinema sensibile di Ettore Scola” RISTORANTE LA LOCANDA DELLA LUNA – SAN GIORGIO DEL SANNIO – Menù “Il Cinema umano di Ettore Scola” OSTERIA DEI BRIGANTI – SCAMPITELLA – Menù “Il Cinema satirico di Ettore Scola” RISTORANTE LAGHETTO MONTANO – TREVICO – Menù “Il Cinema energico di Ettore Scola” RISTORANTE PRESTIGE – TREVICO – Menù “Il Cinema autentico di Ettore Scola” PROSCIUTTERIA GIOVANNIELLO SALUMI D’IRPINIA – TREVICO – Menù “Il Cinema crudo di Ettore Scola” RISTORANTE OASIS SAPORI ANTICHI – VALLESACCARDA – Menù “Il Cinema misterioso di Ettore Scola” RISTORANTE MINICUCCIO – VALLESACCARDA – Menù “Il Cinema curioso di Ettore Scola” TRATTORIA ROSA – ZUNGOLI – Menù “Il Cinema sognatore di Ettore Scola” RISTORANTE L’ANGOLO VERDE – ZUNGOLI – Menù “Il Cinema critico di Ettore Scola”

Le Visite Guidate

8 Dicembre 2016 – 8 Gennaio 2017 Alla scoperta delle aziende agricole della Baronia – a cura di Slow Food Borghi ed Enogastronomia Food Trekking Il Museo Etnografico della cultura contadina L’ apertura straordinaria del Castello Normanno di Zungoli Le avventure irpine: alla ricerca del tartufo bianco della Baronia Le passeggiate degustative nei borghi medievali

Share.

Leave A Reply